Grazia Negro Ragazze Forty 2012 - Pop, Jazz, Easy-listening

Ragazze Forty precedente precedente

Siamo nell'ambito del pop mainstream di classe, lontanissimi dai fuochi fatui dei talent-show

Grazia Negro, per quanto mi riguarda, è una vecchia conoscenza: conobbi la sua musica quando ancora militava ne Il Combo Farango, un ensemble composto da musicisti superlativi che vinse alcuni concorsi ("Voci per la Libertà" e "Ritmi Globali Europei", entrambi nel 2002) a mani basse, per poi sparire dalla circolazione per cause sconosciute.

L'artista pugliese abbandonò la formazione proprio nel 2002, e ritrovarla oggi sulle scene con un disco solista è una vera e propria sorpresa. Non vi nascondo infatti che da "Ragazze forty" mi aspettavo giusto qualche canzoncina carina, mentre alla fine dei conti si rivela un'opera il cui valore cresce con l'aumentare degli ascolti. Certo, lo zampino di Roy Paci (che compare nel ruolo di produttore artistico) ci pare determinante, avendo svolto egregiamente il ruolo di collante fra le diverse atmosfere che troviamo nell'album. Ma, sia chiaro, rendiamo merito a Grazia che dimostra di avere stoffa e se mai i network le concedessero spazi (speriamo ampi) nelle playlist, non ruberebbe alcunché. Siamo nell'ambito del mainstream, senza molti giri di parole, e l'artista pugliese dimostra che potrebbe mangiarseli a colazione i "fuochi fatui" dei vari talent (sì, ci riferiamo proprio a Giusy Ferreri), con la - neppure tanto sottile - differenza che stavolta il talento e la gavetta ci sono davvero e non si esauriscono in un singolo.

In queste 12 tracce di singoli pronti al lancio ce ne sarebbero molti; a cominciare dalla cover di "Mi viene un brivido" dei Denovo in una versione mirabolante da brass-band che dona linfa vitale ad una brano già bello di suo. A seguire il tango macchiato di salento di "Sola cammino", che funge quasi da antipasto a quel riuscitissimo ibrido sonoro di "Pizzicapoeira", uno degli episodi meglio riusciti nel tentativo di coniugare - come suggerisce il titolo - due mondi fra loro apparentemente distanti, dove la produzione di Roy Paci, paracula quanto basta, compie a pieno il suo dovere.

Un'altra traccia che merita infinite attenzioni è il duetto con Mauro Ermanno Giovanardi, una ballata da antologia in cui l'ex La Crus è protagonista di una performance canora eccellente, come non ricordavamo da tempo, tanto da augurarci che la collaborazione non si limiti esclusivamente a questo episodio ma preveda sviluppi futuri. L'ex Combo Farango si cimenta poi con un pezzo ("Se tornasse caso mai") reso famoso da Mina, e anche qui non sfigura. Così come non sfigura quando mette da parte le atmosfere frizzanti (che occupano circa i 2/3 del disco) e interpreta canzoni più intimiste, "Rimesto enigmatico" e "Caschi indifferenti" su tutte (entrambe ripescate dal repertorio de Il Combo Farango).

Insomma, tutto (o quasi: l'unica pecca è l'arrangiamento reggaeton di di "Sola è la terra") funziona più che bene. Adesso siamo già in attesa di sentire il capitolo successivo. 

---
La recensione Ragazze Forty di Scritto da Giulio Pons è apparsa su Rockit.it il 2012-09-03 00:00:00

COMMENTI (15)

Aggiungi un commento Cita l'autore avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia
  • GiacomoGasparro 9 anni Rispondi

    Ma fatemi il piacere... Fortuna è che siamo loggati tramite i nostri pofili Facebook... troppo umiliante sarebbe stata la perdita di tempo per l'iscrizione al sito...

  • DelhyRossi 9 anni Rispondi

    Ed ecco che hai toccato un tasto molto dolente..per noi fans...Sai quante volte Giusy ha avuto visibilità in TV o in qualsiasi altro programma televisivo dopo l'uscita del suo ultimo album??...0.......Sai chi si cullava la Sony spudoratamente nelle sue viscere??? La Lamentoso....quella piva monotona e superparaculata.. era dappertutto...Ora non dirmi che ignori l'importanza che può avere la visibilità mediatica nella vendita dei dischi ..Sai poi quante belle canzoni scaturite dal suo talento la Sony ha estratto come singoli dai suoi album ...0...La cantante che clona le canzone degli altri ..sempre detto e mai smentito da nessun critico musicale....La colpa degli autori delle canzoni è sempre ricaduta su di lei.....La cantante che pur essendo cantautrice è riconosciuta solo come mera interprete...grazie alla sua casa discografica ed ai critici musicali con la spina dorsale di vetro che si spezzerebbe se si piegasse sul PC per informarsi sul suo vissuto musicale....Fuoco fatuo..!! Auguro alla Negro di diventarlo un fuoco fatuo ma che scotti e bruci come Giusy ...Per il momento non si vede ancora uscire nulla dal tumulo dove è sepolta la sua carriera...

  • faustiko 9 anni Rispondi

    Ragazzi, io di Giusy Ferreri scrissi al tempo dell’ep “Non ti scordar di me” (nei commenti della rece) che poteva rivelarsi una grande interprete… quindi non partivo certo col pregiudizio negativo nei suoi confronti.
    Con i dischi successivi per me, qualsiasi siano le cifre di vendita (tra l’altro rappresentati da una parabola discendente…) ritengo che i risultati artistici siano da “fuochi fatui” (anche a livello di esposizione mediatica, se proprio volessimo fare i pignoli).
    Per il resto ascoltatevi Grazia Negro, siccome tutto mi interessa tranne che portare l’attenzione su Giusy Ferreri…

  • DelhyRossi 9 anni Rispondi

    Ed ecco un altro troll..dabeat.. contento..???? Bel fuoco fatuo vi siete scelti da mangiare...La Negro ne uscirà negra tanto si scotterà...Giusy è una fiamma ossidrica altro che fuoco fatuo....e l'ha dimostrato con la sua grinta ed il suo carattere...Ha rivoluzionato la musica melodica italiana...dandole un carattere nuovo e fresco...ha fatto risuscitare l'asfittico panorama musicale it. dai moribondi lamenti e dalle soporifere melodie...con la sua voce dalle tante sfumature colorate..Bello pubblicizzare la Negro disprezzando Giusy Ferreri...bello lo stile fine e delicato che è stato usato...Da ricordarsi però che l'ex La Cruz scelse Giusy per cantare a Sanremo 2010 la sua canzone...e ci sarà una ragione...
    Auguri La Negro...per il momento sei stata sparata da un cannone dalla bocca troppo larga e se la fisica ha la sua importanza cadrai distante sì e no una sputata...

  • pons 9 anni Rispondi

    ah ah ah @dabeat ma hanno sbagliato recensione... mica è la recensione di Giusy. :-) ah ahah Giusy era stata anche trattata abbastanza bene se non ricordo male... http://www.rockit.it/recensione/9099/giusyferreri-non-ti-scordar-mai-di-me

  • dabeat 9 anni Rispondi

    che bello, un'orda di troll (o forse uno solo) che accorrono in difesa di giusiferrreri :)

  • AndrewMonaco 9 anni Rispondi

    Ahahahah.. Solito articolo da 4 soldi. Delr esto basta leggere ciò che c'è scritto per capirlo. Giusy senza gavetta. Un solo singolo di successo. OLTRE UN MILIONE DI DISCHI VENDUTI!!! GIUSY!!!! NO GRAZIA!!! Anzi si grazia.. avrebbe bisogno di una grazia per raggiungere i risultati di Giusy!!!

  • JustinParker 9 anni Rispondi

    Non vorrei fare la predica a nessuno tantomeno venire a fare lezioni di giornalismo, ma leggendo alcune righe di questo articolo mi pare inevitabile esprimere il mio parere. Credo che ogni qualvolta si scriva un articolo (a maggior ragione in tema di recensioni musicali) si debba essere oggettivi e tenere quanto più possibile limitati i commenti personali. "...l'artista pugliese dimostra che potrebbe mangiarseli a colazione i "fuochi fatui" dei vari talent (sì, ci riferiamo proprio a Giusy Ferreri), con la - neppure tanto sottile - differenza che stavolta il talento e la gavetta ci sono davvero e non si esauriscono in un singolo." Ci terrei ad informarla che "la probabile prima colazione" della alquanto sconosciuta Grazia Negro, di gavetta ne ha forse più di lei e che attualmente è in piena realizzazione del suo prossimo album di inediti, lavorando fianco a fianco con una delle più importanti produttrici del mondo musicale attuale. Si apetta solo il suo prossimo "singolo ad esaurimento", seguito poi da un altro ed un altro ancora...
    Buona Giornata.

  • AngeloOliveri 9 anni Rispondi

    Non capisco chi le fa dire che Giusy sia senza gavetta, del resto basta cercare su YouTube e si trovano video suoi del 1998 quando già si esibiva. E' una cantautrice e anche musicista (sa suonare la chitarra e il pianoforte), anche questo basta cercarlo sul web e si trova. Ma ormai si parla tanto per dar fiato.. Aggiungo pure che Giusy non ha un solo singolo di successo. Anche questo basta cercarlo sul web... ;)

  • jonnino 9 anni Rispondi

    Che Giusy Ferreri sia uno dei "fuochi fatui" da talent show mi sembra assurdo ....una donna che ha avuto in breve tempo tanti successi di mercato in bilico tra interprete e cantautrice, i cui singoli hanno raggiunto i vertici delle classifiche e risultano tutt'oggi strapassati in radio. Giusy ha conquistato il mercato di tanta parte d'Europa ( Grecia in primis) e a breve uscirà un nuovo lavoro con la partecipazione della ex leader delle 4 no- blondes e produtrice di tante star ( Cristina Aguilera, Pink, Gwen Stefani ) Linda Perry, suo idolo da sempre , le cui cover sono state proposte da Giusy in anni di gavetta nei locali , nelle feste della birra , nei concorsi canori. Io dico ...ma informarsi...no?