The Junction Let me out! 2012 - Rock, Punk, Indie

Let me out! precedente precedente

Come on, come on, divertiamoci come sanno fare gli inglesi quando suonano il pop-punk.

“I feel better, do you feel better?”, cantano i Junction, e io rispondo Sì grazie, mi sento meglio mentre ascolto questo dischetto così frizzante. Mi sento bene come quando sono in vacanza, come quando sono a una festa, come quando sono brilla, come quando sono a un concerto e salto e canto e voglio bene a tutti, pure al tipo che mi versa la birra sui jeans, chissenefrega, domani li lavo. Lo spirito del chissenefrega è contagioso, e da “Let me out!” ne trasuda un sacco: del tipo chissenefrega, siamo nel nostro garage e ci divertiamo a suonare la musica che ci piace (ci piace il punk, ci piace l'indie, ci piacciono i Kinks e i Franz Ferdinand ma hey oh, anche un po' i Ramones) e scommettiamo che faremo divertire anche voi. Scommessa vinta. Passando sopra a un accento non esattamente ineccepibile, va detto che il trio padroneggia brillantemente la materia, e fra un riff, un giro di basso, uno “uh-uh” e un ritornello che non lascia scampo confeziona un album perfetto per quei momenti in cui tutto quello che hai voglia di fare è ballare in mutande per casa fingendo di essere a Glastonbury a ubriacarti di birra e Kooks.

---
La recensione Let me out! di Scritto da Giulio Pons è apparsa su Rockit.it il 2013-01-14 00:00:00

COMMENTI

Aggiungi un commento Cita l'autore avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia
IL TUO CARRELLO