Silence Fear Lady Meryll (ep) 2001 - Hard Rock

precedente precedente

Coraggiosa ed interessante proposta quella che ci arriva dai Silence Fear di Macerata. L’amore dichiarato per l’hard rock classico - Deep Purple su tutti - viene riversato in quattro brani, che compongono la prima avvisaglia del potenziale dei cinque giovani musicisti. Il cantato in italiano, alla lunga, di certo può risultare un ostacolo, ma per adesso questo sembra interessare poco alla formazione marchigiana, che apre il lavoro con l’arpeggiata delicatezza della title-track, ben suonata e strutturata. Tecnica e melodia prendono poi il sopravvento sulla velatamente progressive “Paura del silenzio” mentre da rivedere l’hard rock senza fronzoli di “Bankoshock!”. In chiusura il doveroso omaggio alla leggenda Deep Purple, rivisitati e celebrati senza eccessi con “Perfect strangers” sicuramente l’episodio più fulgido della storia recente della band di Gillan/Blackmore.

La strada musicale che i Silence Fear vogliono percorrere é senza dubbio ancora lunga e in qualche modo da decifrare, ma per adesso rimane la certezza di un ottimo bagaglio tecnico che speriamo serva da lasciapassare per ulteriori e auspicabili passi in avanti.

---
La recensione Lady Meryll (ep) di Scritto da Giulio Pons è apparsa su Rockit.it il 2002-07-26 00:00:00

COMMENTI

Aggiungi un commento avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia