< PRECEDENTE <
album s/t ScareMonger

recensione ScareMonger s/t

2002 - Grunge, Crossover, Nu-Metal

RECENSIONE
01/08/2002 di Fabio Fila

Mi trovo alquanto imbarazzato a recensire il demo degli ScareMonger, non tanto per una difficile targetizzazione, quanto per le modalità d’esecuzione con cui è stato registrato questo CD promozionale. Molti, troppi, sono i ‘contro’ per poter dare una valutazione positiva di questo lavoro. Se si può intravedere una certa intelligenza compositiva, che traspare nelle costruzioni strutturali di almeno tre brani su otto, altrettanto non si può dire per l’esecuzione e la registrazione delle canzoni contenute nel demo. Ma anche lasciando stare la registrazione, che non sempre è possibile effettuare in studio, è davvero arduo trovare i buoni motivi artistici di chitarre scordate e melodie vocali sempre sopra o sotto la corretta linea melodica. Chitarre e voce scordate sono state usate spesso in maniera magistrale da vari artisti ed ensemble alternativi (Pavement su tutti), ma non credo che questo sia il caso degli ScareMonger. A ciò si aggiunga poi una scarsa dimestichezza con lo strumento suonato, tanto da fugare ogni dubbio circa una possibile artisticità dello sbaglio.

La band ferrarese propone un misto fra crossover e giunge, e vorrebbe ispirarsi a Rage Against The Machine, Deftones, At The Drive In, ecc.; ma se questo è il genere che vorrebbero concretizzare, farebbero bene a guardarsi seriamente attorno, per capire l’estrema capacità tecnica ed esecutiva, nonché la ricerca sonora di infiniti altri ensemble che propongono un genere simile al loro. Pertanto, se togliamo una presunta ricerca compositiva, resta poco o niente da salvare.

A loro discolpa, il fatto di essersi uniti in formazione da appena poco più di otto mesi, periodo troppo breve per arrivare ad una forma definitiva di musicalità complessiva. Gli ScareMonger potrebbero, forse, produrre qualcosa che valga la pena ascoltare, ma a patto che decidano seriamente di studiare il proprio strumento, ivi compresa la voce!

Vero è che la musica è anche cuore, sangue e sudore … ma un po’ di ‘mestiere’ non guasterebbe affatto.

Tracklist

Ascolta su: Apple Music Amazon Music Tidal
00:00
 
00:00
Commenti
    Aggiungi un commento:

    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati
    Chi ha letto questa recensione ha visto anche:
    > PROSSIMA >
    Pannello

    TOP IT

    La top it è la classifica che mostra le band più seguite negli ultimi 30 giorni su Rockit.

    vedi tutti

    La musica più nuova

    Singoli e album degli utenti, in ordine di caricamento

    vedi tutti
    Cerca tra gli articoli di Rockit, gli utenti, le schede band, le location e gli operatori musicali italiani