Approccio Negativo Blastocolla (ep) 2000 - Rock, Punk

precedente precedente

Il punk e il rock vanno a braccetto nelle tracce di questo demo: attacchi decisi con schitarrate crude, batterie battenti, voce urlata e frenesia, chiusure brusche delle canzoni. Molto punk sono anche i testi, con tanto nichilismo, disilussione e aggressività post-adolescenziale: ci sono quindi anche i luoghi comuni sulla vita, la società e i pregiudizi, che tali rimangono anche se derisi in musica.

Ci sembrano a tratti i nipotini dei The Clash, dai quali hanno preso non solo il sound punkeggiante distruttivo, ma anche la pungevolezza dei testi. Energia da vendere, insofferenza, iconoclastia (una cosa che è diventata troppo diffusa per essere davvero dirompente). La canzone più divertente è quarta traccia, ovvero disavventure nonsense di un moscerino, e la finale dove tutti i segnali di riconoscimento del genere vengono chiamati in causa: dal basso vorticoso ai cori ripetuti a mo’ di slogan, perfetti per essere gridati da un pubblico in delirio di fan sfegatati.

---
La recensione Blastocolla (ep) di Scritto da Giulio Pons è apparsa su Rockit.it il 2002-08-03 00:00:00

COMMENTI

Aggiungi un commento avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia