< PRECEDENTE <
album Highest human form (ep) 3rd

recensione 3rd Highest human form (ep)

Raptures Asylum 2000 - Gotico, Dark, Crossover, Nu-Metal

RECENSIONE
19/09/2002 di Emanuele Tamagnini

Una spirale impazzita tra furenti schegge metalliche di lucida precisione. Dopo aver tagliato l’aria con il fendente del mini-cd “Nonexistence” targato 1999, i salernitani 3rd (in un passato non troppo lontano si chiamavano Delirio) tornano a livelli d’assoluta qualità con le sei tracce di questo “Highest human form” che esce per la Raptures Asylum.

Metallo schizoide ed ossessivo a creare un muro sonoro, realizzato sull’interpretazione degli incubi di formazioni che hanno saputo guardare avanti come (gli ormai disciolti) Fear Factory e gli sfortunati Machine Head. Proprio a quest’ultimi si può affiancare l’aggressività di “Deviate minds”, che si apre poi alla linea melodica che funge da mirabile break. Ma è solo l’inizio perché “My grudge” irrompe fuoriuscita da un elettroshock disumano, mentre “Erase” conserva in se tutto il tormento e l’oscurità nel quale viveva il grande Layne Staley ed i suoi Alice In Chains.

Da segnalare come bonus track proprio “Nonexistence”, title-track del precedente lavoro, che ci aveva fatto apprezzare questo quintetto che speriamo presto ci regali nuove dissonanti perfezioni.

Tracklist

Ascolta su: Apple Music Amazon Music Tidal
00:00
 
00:00
Commenti
    Aggiungi un commento:

    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati
    Chi ha letto questa recensione ha visto anche:
    > PROSSIMA >
    Pannello

    TOP IT

    La top it è la classifica che mostra le band più seguite negli ultimi 30 giorni su Rockit.

    vedi tutti

    La musica più nuova

    Singoli e album degli utenti, in ordine di caricamento

    vedi tutti
    Cerca tra gli articoli di Rockit, gli utenti, le schede band, le location e gli operatori musicali italiani