Crono Palazzo d'inverno 2013 - Elettronica

Disco in evidenzaPalazzo d'inverno precedente precedente

Esordio solido, destinato ad un'ampia circolazione nelle giuste dj bag

Esce sull'etichetta di Jennifer Cardini il disco di esordio del misterioso producer Crono, di cui al momento in rete non si trovano che un paio di foto e nessuna ulteriore informazione. A parte il mistero che dal punto promozionale può sempre fare il suo sporco lavoro (a patto ovviamente di saperlo gestire), concentriamoci pure sulla carne, ovvero sul sound che costituisce questo ep: due tracce originali che il nostro declina secondo un tracciato disco slo-mo malinconico e dark che guarda ai territori underground degli anni '80 ma si riallaccia a diverse esperienze contemporanee (se volete un nome piuttosto recente, beccatevi per esempio quello del duo inglese Shadow Dancer, scuderia Boys Noize), mantenendo una sua riconoscibilità nei lunghi build up e nell'uso insistito dei temi. Il pacchetto è completato dal morbido e percussivo remix di Fairmont su “Palazzo d'Inverno” e dal take di Clement Meyer su “Doppio Sogno”, una sorta di minaccioso e claustrofobico numero alla Cybotron. Esordio solido, destinato ad un'ampia circolazione nelle giuste borse dei dischi grazie anche all'onorevole distribuzione Kompakt.

---
La recensione Palazzo d'inverno di Scritto da Giulio Pons è apparsa su Rockit.it il 2013-01-18 00:00:00

COMMENTI

Aggiungi un commento Cita l'autore avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia