< PRECEDENTE <
album Giardini di Mirò - Giardini di Mirò

recensione Giardini di Mirò Giardini di Mirò

Gamma Pop 1998 - Psichedelia, Noise, Alternativo, Post-Rock

RECENSIONE
18/03/1999 di Alessandro Besselva

Pensateche Chicago e Louisville siano lontane ed irraggiungibili? Andate ai concerti diTortoise, June of 44 e Mogwai lamentandovi del fatto che "tanto queste sonorità non attecchiranno mai da noi"?

Bene, ora potete tirare un sospiro di sollievo, perché ci sono i Giardini di Mirò, 5 ragazzi emiliani che lo scorso anno hanno deciso di abbandonare le parti cantate ed investire nella ricerca di nuove forme sonore. Non è fuori luogo parlare in questo caso di "post rock", termine ormai inflazionatissimo e capace di rovinare l'umore al musicista che viene etichettato in questo modo, ma nonostante tutto utile per individuare un atteggiamento, piuttosto che un genere, ormai diffuso nei confronti della tradizione rock.

Sarebbe tuttavia fuori luogo parlare di post rock limitandosi a nominare la scena d'oltreoceano, dato che la musica dei Giardinidi Mirò brilla di luce propria. Le parti di chitarra, assolutamente lineari e melodiche, partono quasi sempre da arpeggi avvolgenti e si evolvono in una serie di esplosioni acatena, dove emergono brandelli ben digeriti di Sonic Youth e suggestioni psichedeliche.Si rimane spesso prigionieri dei vortici creati dal gruppo, come in "song 4 Chloe S.", ma i 5 sono piuttosto abili nel tenere le redini del suono, grazie anche ad una sezione ritmica agile e sicura, e riportare regolarmente l'ascoltatore ad una malinconica quiete dopo la tempesta, evocata quest'ultima nei titoli stessi ("alluvione a Port Marly").

Questo è un breve e limitato saggio delle potenzialità dei Giardini di Mirò, stando alle testimonianze di chi li ha visti dal vivo, ma riesce nel non facile compito di mettere d'accordo gioventù sonica, fanatici post-rockers e, perchè no, cultori dei Marlene Kuntz contaminati dalle recenti "Spore". E non temete che si fossilizzino: apprendiamo dal loro sito web che la strumentazione comprende ora anche violino e clarinetto basso... si prospetta una crociera ricca di imprevisti.

Tracklist

Ascolta su: Apple Music Amazon Music Tidal
00:00
 
00:00
Commenti
    Aggiungi un commento:

    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati
    Chi ha letto questa recensione ha visto anche:
    > PROSSIMA >
    Pannello

    TOP IT

    La top it è la classifica che mostra le band più seguite negli ultimi 30 giorni su Rockit.

    vedi tutti

    La musica più nuova

    Singoli e album degli utenti, in ordine di caricamento

    vedi tutti
    Cerca tra gli articoli di Rockit, gli utenti, le schede band, le location e gli operatori musicali italiani