Another Spin s/t 2002 - Rock

precedente precedente

Gli Another spin propongono in questo demo 3 tracce stile The Calling (un buon contributo alla somiglianza lo dà la voce del cantante), nessuno griderà di certo al miracolo, ma il lavoro, nonostante la sua semplicità, si presenta solido e fresco.

Prima di tutto un complimento per la copertina, essenziale ma davvero indovinata (l’immagine sembra tirata fuori da un libretto di scuola guida, rappresenta una carreggiata).

A prescindere dal gusto personale (questo non è un cd che il mio lettore farà girare milioni di volte...), voglio spezzare una lancia a favore del buon vecchio pop-rock commerciale e immediato: c’è da ammettere che queste sono le tipiche canzoni che "restano in testa" ...mi sono ritrovata già un paio di volte a canticchiare Coming down... il pezzo meglio riuscito.

Un po’ di ritocchi da fare ci sono, certo: ad esempio sulla batteria, che risulta troppo spesso avanti rispetto al resto; sulla voce, non sempre impeccabile.

Qualcosa da ridire anche sulla scelta dell’inglese: scelta di comodo, visto il genere proposto, ma arma a doppio taglio quando la pronuncia incappa in certi "scivoloni"...

Nel complesso, comunque, il lavoro è curato, e la band ha ben chiaro cosa fare e come farlo. Quello che mi sento di dire a questi ragazzi è: avanti così!

---
La recensione s/t di Scritto da Giulio Pons è apparsa su Rockit.it il 2002-11-11 00:00:00

COMMENTI

Aggiungi un commento avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia