< PRECEDENTE <
RECENSIONE
17/07/2013

Non so se e quanto vogliano fare dell'ironia i Metamorfosi in Viola nel momento in cui scrivono, nelle note biografiche, che "il titolo del demo ci e' stato copiato dai Sepoltura (sic!) che neanche ci hanno mai sentiti". Voglio quindi sperare che si tratti, nella maniera più assoluta, di sense of humour all'ennesima potenza e a 360° - quindi anche tanta tanta autoironia - perchè affrontare la recensione di questo ep è compito gravoso.

Per dire: quando una band arriva a dichiarare che di tratta di "cinque canzoni che ogni hanno (sic x 2!) i Metamorfosi in Viola registrano per vedere se c'e' qualche miglioramento" cos'altro potreste aspettarvi? D'accordo, spesso succede che le autodescrizioni non rispecchino al meglio il profilo di un gruppo, ma stavolta non potevamo prescindere dal prenderne spunto. "Kairos", per farla breve, è un'accozzaglia di suoni/stonature ("La musica è fondamentalmente rock alternative hard and noise" ci dicono) e di testi per i quali fatichiamo a trovare un senso compiuto che sia uno (la formazione laziale ci spiega che "i testi sono volutamente più semplici dei precedenti lavori della band proprio per fare uscire di più l'odio dell'essere ancora degli artisti sconosciuti ai più").

La mission imporrebbe di trovare almeno uno spunto sul quale provare a ragionare per il futuro, ma qui dentro non se ne trova neppure l'ombra di idee anche solo vagamente mediocri. Figuriamoci per quelle alla soglia della sufficienza. Il player alla vostra sinistra sarà giudice impietoso: provate a mettergli a disposizione le vostre orecchie.

P.S. E iniziare il lavoro con la cover di "Impressioni di settembre" non è affatto una buona idea...

Tracklist

00:00
 
00:00
Commenti (14)
Carica commenti più vecchi
  • Marco Pietrzela 24/07/2013 ore 20:12

    non capisco se dice per "davero"??

    > rispondi a @marco.pietrzela
  • metaviola 25/07/2013 ore 01:54

    No di certo giuro tutta la verità

    > rispondi a @metaviola
  • metaviola 25/07/2013 ore 01:56

    Purtroppo a volte bisogna essere sinceri e veri, accetto le critiche costruttive ma codesta persona non ha fatto una recensione ha sparato solo a zero e questo è troppo facile

    > rispondi a @metaviola
  • Faustiko Murizzi 25/07/2013 ore 08:34

    "Purtroppo a volte bisogna essere sinceri e veri...": perché "purtroppo" e "a volte"?

    > rispondi a @faustiko
  • metaviola 26/07/2013 ore 12:17

    Se questo disco non ha un solo motivo di esistere perché il tuo giudizio è stato questo vorrà dire qualche cosa forse?????? Così facendo cancelli in un momento tutto quello che altri artisti anche famosi hanno tentato di cambiare di sperimentare.... Ti faccio solo questa dichiarazione che ho anche registrato della breve recensione del fratello di Bennato che ha Radio e produce il fratello piu famoso. Queste le sue parole dopo aver ascoltato la mia demo; " Signore Osmari la vostra demo de MIV dal titolo Kairos e un progetto che la mia etichetta non produrrebbe per il genere che fate ma non posso ammettere che le vostre canzoni con quella lunghezza parlando diminuti e l uso di suoni molto rock insieme a dei testi particolari vi dico che le vostre sono piccole opere rock e che funzionano anche senza la voce che come ti ho già detto in alcune parti stecca ok ". Caro redattore queste parole partono da un personaggio che ha fatto Sanremo che ha casa produzioni musicale e che appunto produce gli album di Edoardo Bennato!!!! Questo le vuol dimostrare per l ultima volta che la sua recensione ha voluto solamente tagliare le gambe a una demo senza peró farla visto che ne parla di un testo in particolare ne di quale suono non va ne dove la voce stecca di piu o di meno. Se preferisce lavorare solo sulle super produzioni o sui dischi dove cantano beneallora lo faccia e lasci fare ad altri componenti del suo staff nell ambito di autoproduzioni meno professionali ma piene di passioni..... Mi auguro per lei che questo possa avvenire.... ( Naturalmente non la prenda sul personale)

    > rispondi a @metaviola
Aggiungi un commento:

ACCEDI CON:
facebook - oppure - fai login - oppure - registrati
> PROSSIMA >