< PRECEDENTE <
album 500! (col. son) - Mao

Mao

500! (col. son)

Mescal / Columbia Music / Sony BMG 2002 - Cantautore, Rock, Indie

RECENSIONE
20/11/2002

Dopo la deludente prova di “Black mokette”, disco che segnava il ritorno di Mao sulla scena una vota conclusasi la parentesi televisiva di “Kitchen”, ecco arrivare questo “500!”, album che raccoglie il commento sonoro dell’onomima pellicola, più frammenti sparsi di canzoni vere e proprie. In totale, quindi, 21 tracce, alcune della durata inferiore al minuto, per musicare un film uscito ormai nella scorsa primavera ma distribuito in pochissime sale.

Ci limiteremo perciò in questa sede a raccontarvi dell’opera discografica, dicendovi innanzitutto che ha comunque un suo valore anche prescindendo dalla sua funzione primaria. I brevi strumentali non rendono infatti l’ascolto impegnativo, e anche le tracce più assimilabili alla forma canzone ci sembrano concepite secondo una logica lo-fi decisamente piacevole. Vengono quindi abbandonati i tentativi sperimentali (andati a male!) del precedente cd per dare spazio ad una più semplice, quanto efficace, formula pop con poche pretese.

Il risultato è apprezzabile, sia che si tratti di tracce ‘finite’ (“Io viaggio”, “Qualcosa di estraneo”, ), sia che si parli di divertissement (“If you really come to Italy”, “Wedding list”) che di frammenti sonori (“Strani anelli”, “Interim lovers”). Ciò non salva comunque l’ex-rivoluzionario dalle malefatte compiute all’epoca del precedente parto discografico, ma almeno questa ‘puntata’ è da intendersi come segnale di ripresa positivo e beneaugurante per il futuro.

Staremo a vedere… e sentire.

Commenti
    Aggiungi un commento:

    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati
    > PROSSIMA >