19/06/2013

I Malagenta sanno fare buona musica. E in "Paesie", mini-ep registrato lo scorso autunno, offrono un assaggio del proprio repertorio e del carattere che contraddistingue i sette elementi di estrazione lombarda. Dieci minuti per un totale di 3 pezzi: la fugacità della prima prova studio si dipana su un'impronta folk che incontra gli episodi più acustici e soft dei Quintorigo. “Buongiorno Bernice” colpisce nella sua vivacità strumentale e nelle tematiche del testo: da un gruppo formato di elementi nati fra il '85 e il '93 è lecito attendersi tutt'altro che un racconto di vita agricola ed amori immersi in un contesto cittadino tutt'altro che metropolitano. Degna chiusura le aperture jazz di “Donna in scatola”: ritornano i concetti di un songwriting totalmente intriso nel mood del paesaggio bucolico ideato (e popolato) dall'immaginazione della band.

Ascoltabili (e riascoltabili) con grande piacere, alcune caratteristiche dei Malagenta cozzano con un prodotto che potrebbe superare con successo la ghigliottina dei gusti degli ascoltatori: il cantato ha bisogno di un alleggerimento dai virtuosismi che (a tratti) diventano eccessivi e rischiano di destabilizzare una produzione piena e ben miscelata nei suoi molteplici elementi. "Paesie" è concreto nella sua veste di opera prima evidenziando come i Malagenta nel ambito auto-strutturato sappiano muoversi a proprio agio. Ma se si trattasse di evadere dal paesino per raggiungere la grande città e un ambiente musicale totalmente diverso?

---
La recensione Malagenta - Recensione - Paesie di Giandomenico Piccolo è apparsa su Rockit.it il 21/07/2019

Tracklist

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati