Epo Il mattino ha l’oro in bocca 2002 - Lo-Fi, Rock, Elettronica

Il mattino ha l’oro in bocca precedente precedente

Devo ammettere che i primi, rapidi ascolti del disco d’esordio di Epo mi avevano un po’ spiazzato, forse perché la cifra stilistica che lo caratterizza è alquanto atipica all’interno del panorama italiano. Si tratta infatti di materia cantautorale, che però subisce particolari trattamenti tali da renderlo quantomeno affascinante sopra la media. Potremmo pensare, a tratti, ad un Marco Parente ancora più crepuscolare, o ad un Paolo Benvegnù meno spigoloso (l’opener “Serie/parallelo” si contraddistingue per un ‘climax’ sonoro/emozionale da pelle d’oca); nei fatti, però, le 11 tracce di quest’album mostrano un’artista che cerca di farsi largo con un prodotto (finalmente!) di qualità, pur con tutte le pecche del caso. Se infatti spesso non convincono le parti vocali, sulle quali crediamo sarebbe stato preferibile un trattamento più lo-fi in fase di mixaggio, il lavoro sulle musiche è di prim’ordine.

Piace, infatti, la scelta di certi arrangiamenti che non assecondano gusti radiofonici, ma che piuttosto pescano stimoli e sonorità d’oltreconfine, oltre che soluzioni musicali tipiche dell’underground italiano. D’altronde non è da tutti confrontarsi con le canzoni di Fabrizio De Andrè e Mogol, evitando le riletture folkeggianti e/o pedisseque degli originali, per ottenere risultati magari non eccellenti, ma comunque credibili. Come anche i brani di proprio pugno, fra i quali spiccano, oltre a quello d’apertura, ballate come “Luce propria” e “Eritropoietina”, l’indian-dub-wave (!!!) della title-track, l’indie-folk di “Te nunn’ o’ saje” (in collaborazione con Lino Cannavacciuolo) e “Core”.

Per la promozione a pieni voti forse è ancora troppo presto, ma Epo si sta avvicinando a grandi passi al traguardo e “Il mattino ha l’oro in bocca” ci sembra possa considerarsi un ottimo punto di partenza.

---
La recensione Il mattino ha l’oro in bocca di Scritto da Giulio Pons è apparsa su Rockit.it il 2002-12-11 00:00:00

COMMENTI (4)

Aggiungi un commento Cita l'autore avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia
  • ludovica 15 anni Rispondi

    già capolavoro passato inosservato che peccato!!

  • utente0 15 anni Rispondi

    ottimo disco tristemente e clamorosamente sottovalutato!

  • utente0 15 anni Rispondi

    Ma dico l'avete ascoltato questo disco?
    E' un capolavoro!
    Come mai non è stato primascelta?

  • utente0 15 anni Rispondi

    Ma dico l'avete ascoltato questo disco?
    E' un capolavoro!
    Come mai non è stato primascelta?