GrimNote "Screaming Underground" 2013 - Hard Rock

"Screaming Underground" precedente precedente

Un disco di hard rock debole con un pezzo inspiegabilmente latino nel mezzo.

I GrimNote ci provano in tutti i modi.

La prima traccia è di questo ep è un hard rock / AOR americano, col testo che se la prende con i politici ed il ritornello che fa: "Pirati, pirati uooo legalizzati", per continuare poi con altri pezzi sullo stesso genere, cantati in inglese, tutti chiaramente forniti di assolo chitarristico funambolico. Un titolo come "Beautiful Tits" entra negli annali del buon gusto, ma quando meno te l'aspetti, spunta fuori "Mirando El Mar", tutta latineggiante, cantata in spagnolo, e allora proprio non ce l'ho fatta a trattenere una risata. Sta lì proprio a caso, come si trattasse di un'altra band finita in una compilation per sbaglio. Qui c'è qualcosa che non quadra: se decidi di suonare classico hard rock, genere che ha già esaurito il suo corso vitale parecchi anni fa, allora ti butti e lo suoni come si deve. Oppure, come fanno i GrimNote, ci provi in tutti i modi, disperdi le energie, fai pezzi a caso e alla fine vieni ricordato per una canzone in spagnolo, senza nessun motivo. E' tempo di capire qual è la strada da percorrere. Così non ci siamo.

---
La recensione "Screaming Underground" di Scritto da Giulio Pons è apparsa su Rockit.it il 2013-12-03 00:00:00

COMMENTI

Aggiungi un commento Cita l'autore avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia
IL TUO CARRELLO