Dead CanDies III 2013 - Rock, Noise, New-Wave

III precedente precedente

Più loquace della new wave, più oscuro del rock. E funziona alla grande, perché riesce a raccontare storie che assomigliano a chi le ascolta.

Portami a casa, è l'alba ormai. La nebbia ci ha circondati, l'aria mi taglia la faccia e l'alito si condensa nell'aria. Guida tu, la Provinciale è sempre dritta, non si può sbagliare. Non ci sarà nessuno a quest'ora. Il tempo è così umido che potremmo essere alla periferia di Manchester, invece è la Pianura Padana, baby, non c'è modo di sentirsi cool in questo pantano. Da dove arriviamo, con le bocche impastate dall'alcol e la pelle che tira dal sonno, quasi non me lo ricordo più. Dal finestrino guardiamo la campagna che ci corre accanto, mentre parliamo della vita nel modo in cui si parla della vita all'alba di una domenica marcia: con amarezza ma senza rabbia. Con mille speranze ma senza lungimiranza. Discorsi inutili, assolutamente indispensabili.

Il quadretto di cui sopra mi si è dipinto in testa con una facilità impressionante dopo la prima strofa di Sunday Morning (no, niente Velvet Underground, è un'altra cosa proprio). Ed è solo una di tutte le immagini che descrive "III", il terzo album dei Dead Candies, uno di quei dischi che sembrano album di foto in bianco e nero messi in musica, nati dietro la straripante scia stilistica di "Unknown Pleasures".

Più loquace della new wave, più oscuro del rock, vanta molta più personalità rispetto ai loro lavori precedenti. E funziona alla grande, perché riesce a raccontare storie che assomigliano a chi le ascolta. Sarà per quella voce densa e british. O per il basso, bellissimo, che ti scava dentro. O per il fatto che loro, in fondo, hanno un'anima da storytellers, e i testi semplici funzionano sempre.

Il risultato è davvero un bel lavoro, che si fa riascoltare con piacere.
 

---
La recensione III di Scritto da Giulio Pons è apparsa su Rockit.it il 2013-09-19 00:00:00

COMMENTI (2)

Aggiungi un commento Cita l'autore avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia
  • nosilenz 8 anni Rispondi

    grazie Faustiko

  • faustiko 8 anni Rispondi

    Bravi assai cazzo!