27/05/2014

Recap: The Absolute End Of The World. Progetto nato nel 2011. Progetto di Luca Maugeri (home-recording, in solitaria). Progetto nato a Torino. Progetto post rock e ambient, ovviamente strumentale. “Whoami” è il quarto Ep, e il suo ascolto mi ha spedito per direttissima di fronte alla parete di cd, dove ho pescato, in ordine, le opere di: Lali Puna, Mùm, The Album Leaf, The Echelon Effect, Hammock e, con rincorsa, Explosions In The Sky. Anche se va detto che oltre che in Texas, Maugeri, secondo me, si siederebbe a tavola molto volentieri anche in est/nord Europa, circondato dal nulla più bello che c'è.

Tag e geo locazioni a parte, il suo è un post rock classico, rassicurante, essenzialmente docile per quanto perennemente intriso di una certa malinconia di fondo che conferisce una drammaticità agrodolce al tutto; elemento quanto mai essenziale in questo mondo fatto di echi e rimandi, di momenti sussurrati e parole mai pronunciate. Chi sono io? “Who-am-I”? Sono cose che uno si chiede sul ciglio della (propria) fine del mondo. Non esiste una sola risposta, ma è senza dubbio ascoltando il suono dell’infinito che si può provare a cercarla.

Commenti (1)

  • leo 28/05/2014 ore 10:01 @leo

    Grandi :D

Aggiungi un commento:


ACCEDI CON:
facebook - oppure - fai login - oppure - registrati