Legless Till That Morning 2013 - Rock, Indie, Punk rock

Till That Morning precedente precedente

Giovani punk-rockers crescono e allargano i propri orizzonti musicali.

In origine per i Legless esisteva solo il punk-rock. I Green Day come punto di riferimento, l’atteggiamento sfacciato tipico di chi vuole suonare senza pensieri e far divertire il pubblico. Un concetto ben rappresentato dal loro album d’esordio “Pleasures, paranoids and parties”, datato 2010. Le qualità però non mancavano ed oggi, a distanza di tre anni, in “Till That Morning” si suona in parte un’altra musica. Il quartetto bolognese mostra segnali di crescita, allarga i propri orizzonti musicali senza staccarsi completamente dalle proprie radici. L’input rimane sempre lo stesso, però il song-writing vuole essere più maturo e ricercato rispetto al passato.

Non c’è più solo il punk-rock quindi. Ora le influenze più ricorrenti sembrano collegarsi al filone garage, tra The Hives e International Noise Conspiracy. Succede nel nevrotico riff dell’opener “Liar” oppure nella frenetica “Shoes”. All’ascolto dell’orientaleggiante “Persia” e di “She’s The Queen” potrete addirittura pensare ai System Of A Down degli ultimi “Mesmerize/Hypnotize”. Poi qualche ritorno alle origini e momenti di pura freschezza pop in “I Need To Get Away”. I Legless si son dati da fare ed i risultati si sentono: il lavoro delle chitarre è pregevole e alcuni brani come “Just A Frame” o “I’ll Never Learn” presentano dei veri e propri ritornelli killer.

Per quanto riguarda le linee vocali a volte si storce un po’ il naso. A tratti il cantante sembra ancora troppo legato ad uno stile monocorde alla Billie Joe Armstrong che mal si sposa con la versatilità mostrata da certi passaggi strumentali. “Till That Morning” rimane comunque una buona prova da parte di una formazione che da la sensazione di non aver ancora espresso tutto il proprio potenziale. Il suo processo di crescita e maturazione però prosegue bene.

---
La recensione Till That Morning di Scritto da Giulio Pons è apparsa su Rockit.it il 2013-11-20 00:00:00

COMMENTI

Aggiungi un commento Cita l'autore avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia
IL TUO CARRELLO