06/04/2014 di Jack Nessuno

Sette pezzi e nove minuti di noise 'n' roll per il duo Andrea Cogno-Giuseppe Mondini, ovvero i Meteor. "Co Col Raspe” è una coproduzione tra Dischi Bervisti, Offset Records, Villa Inferno, Sangue Dischi e Onlyfuckingnoise Records, a quattro anni da "Anemici / Sangue Dalle Rape", allora coproduzione invece di Incisioni rupestri, Sangue dischi, InLimine Rec. e Bosco Records.

Principalmente brani strumentali, sono giocati su art-noise, progressioni math, incursioni electro e accenni grind-core. Proprio l’elettronica è il punto di arrivo su cui la ricerca dei Meteor insiste e su cui si esercitano, ma è anche la sfaccettatura meno riuscita del disco: sarà anche rinnovamento per il gruppo, ma è un passo indietro rispetto alla direzione dei pezzi del primo EP. L’elettronica destabilizza l’ascoltatore, la cui attenzione viene spesso distolta.

La concisione della struttura dei pezzi, invece, è pregnante: suonano tutto in breve tempo, emulando più approcci differenti ai rispettivi strumenti. Tutto è riciclato, ma è fertile. La pastiche finale risulta unica e non manca di mordente. Il suono perde leggermente in originalità solamente nelle sue singole componenti. I Meteor riciclano anche il concetto di pezzo breve, già Orthrelm, Don Vito, etc.. Ad esempio "X", terza traccia del disco, è di trentadue secondi eppure riassume al suo interno cinque parti che costituiscono quasi pezzi diversi all'interno del pezzo unico. Potrebbe durare anche meno, senza perderne in integrità. È il senso del disco tutto, in cui tutto ha forma e potrebbe averne un’altra, senza risultare tanto differente. Una trama dai mille sviluppi. E questo è buono e giusto.

“Co Col Raspe” è fine a se stesso e vale l'ascolto. Non sappiamo ancora qual è la loro visione d'insieme o quale l'obbiettivo. Ha un suo sapore, è comico: non sai fino in fondo quanto ti piaccia ma nel frattempo continui a inghiottire, per inerzia. Meteor piace e il loro suono è intelligente. Rimane aperta la questione nel loro caso, se nove minuti possano bastare: secondo loro sì, secondo me no. Nel complesso un buon risultato.

Tracklist

00:00
 
00:00

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati