< PRECEDENTE <
album le case EP - Corrado Meraviglia

Corrado Meraviglia

le case EP

La Fame Dischi 2013 - Pop, Indie, Elettronico

RECENSIONE
19/02/2014

L'ep di Corrado è come essere "Alice nel paese delle meraviglie" in un mondo ancora più psichedelico e confuso dell’originale, a colori fluorescenti che rimbalzano in ogni angolo. E’ come non sapere dove andare sentendosi allo stesso tempo protetti, al sicuro. E’ come buttarsi di schiena e sapere che sì, ci sarà qualcuno dietro di noi a prenderci.

“Undici” è un metronomo inesorabile che scandisce il tempo e, ad un primo ascolto, si sente la necessità di scomporre il testo in tante piccole parti e poterlo così comprendere appieno, per arrivare poi alla conclusione che no, non ce n’è bisogno, ché le immagini riescono a penetrare la pelle ed arrivare in profondità ugualmente. La magia arriva con "Le Case": i tappeti sonori si intrecciano fra di loro in modo armonioso e gentile, le parole quasi sussurrate si stendono sui suoni come fossero una patina d’argento (“So che quando viene sera li senti anche tu i desideri che spingono e corrono via, non ha importanza se stringi più forte che puoi”). Ed ecco che anche scrivere una canzone che spieghi che non si ha un cazzo da fare o da dire, con accordi che nessuno ha inventato (“Senza pretese”) diventa poesia, con le sue immagini confuse accompagnate da synth che fanno venire voglia di ballare con le braccia rivolte verso il cielo, mentre esplodono intorno mille colori.

La bellezza di questo ep, oltre al sound ricercato ma semplice allo stesso tempo, è il suo essere così evocativo e davanti a noi appaiono le case in cui non abbiamo vissuto, le stanze in cui non ci siamo svegliati, i posti in cui non siamo mai stati e quei mondi paralleli che non sappiamo se essere reali o frutto della nostra immaginazione. Ma “non ha importanza che cosa racconterai”, devi solo tenerti stretto le figure e le forme che, ancora una volta, Corrado Meraviglia riesce a dipingere nell’aria, con un altro lavoro degno di nota.

Tracklist

00:00
 
00:00
Commenti
    Aggiungi un commento:

    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati
    > PROSSIMA >