Biga Novembre 2013 - Hip-Hop

Disco in evidenzaNovembre precedente precedente

Quattro delicatissimi haiku, rapidi, intensi, autunnali nell'accezione più pura e densa del termine

Quattro pezzi, cinque minuti scarsi, posson bastare? Biga, ad un mese esatto dalla pubblicazione dell'ultimo, grosso, "Mmorees+Nglorydays", riprende in mano gli strumenti per un altro capitolo dell'eterna lotta contro il tempo e la polvere che mangia i dischi. La sampling action come nuova strategia d'impresa.

Avete presente quei biglietti d'auguri che li apri e partono le musichine? Somigliano a quelli i pezzi di "Novembre", ognuno con un'immagine diversa. Beat caldi, campioni lasciati scivolare sopra batterie irrequiete, perle pescate da library jazz e un'invidiabile sensibilità freeform. Quattro delicatissimi haiku, rapidi, intensi, autunnali nell'accezione più pura e densa del termine.

Biga è bravo, riesce a scegliere i filtri giusti per fotografare nel giro di pochi istanti il colore del cielo, il sapore dell'aria, anche solo un momento, un passaggio, tutto "concettualmente" legato a quello che succedeva fino all'altro ieri. Non che adesso sia poi così diverso, però mia madre, per dire, stamattina ha tirato fuori gli addobbi di Natale e Novembre sembra già un lontano ricordo. Prendo questo disco, premo play e in cinque minuti ho di nuovo la casa piena di nebbia e foglie ingiallite. Una bella sensazione.

---
La recensione Novembre di Scritto da Giulio Pons è apparsa su Rockit.it il 2013-12-12 00:00:00

COMMENTI (1)

Aggiungi un commento Cita l'autore avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia