04/10/2014

Attivi in Puglia da cinque anni, Blackdahlia intitola “Fragments” la prima prova studio, prodotto in collaborazione con l'etichetta Areasonica Records. Otto “frammenti” che rinnovano gli stilemi del sound gothic metal: la band capitanata da Samuela Fuiani (fautrice di un ottimo cantato in inglese) non si ferma a suonare il genere ma aggiunge nuovi elementi quali l'elettronica ed effettistiche capaci di rendere le melodie più robuste e compatte; “Falling down”, apripista del disco, è autentico biglietto da visita del nuovo gothic che avanza. Innegabili i riferimenti sparsi agli Evanescence: la band che ha ampliato il bacino di ascoltatori del genere ritorna nel corso dell'intero ascolto aggiungendo un gradiente easy listening ad un disco che sicuramente sarà apprezzato sia dai puristi del genere che dagli ascoltatori meno “ferrati”. Buona la prima dei Blackdahlia: a metà fra tradizione ed innovazione c'è la giusta strada e "Fragments" viaggia sopra la sufficienza, piccoli accorgimenti per rendere il sound ancor più personale possono trasformare la realtà nata a Foggia in un fenomeno importante del metal nostrano.

---
La recensione BLACKDAHLIA - Recensione - Fragments di Giandomenico Piccolo è apparsa su Rockit.it il 16/07/2019

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati