< PRECEDENTE <
album Un anno terribile - El Terrific

recensione El Terrific Un anno terribile

2014 - Stoner, Punk

RECENSIONE
03/09/2014

Incazzati e senza tanti peli sulla lingua. Così si presentano gli El Terrific al loro esordio "Un anno terribile". Prendono tutto molto di pancia e scelgono di pestare parecchio sugli strumenti, in un miscuglio tra punk e stoner (tipo i The Bronx). Hanno qualcosa da dire al loro pubblico, si fanno portavoci di stati d’animo oramai comuni, di insoddisfazione e di sfiducia in una nazione che "tanto ha promesso e che nulla più dà". Due parole sul titolo. “Un anno terribile” è un racconto di John Fante, è la storia di "Dominic" (terzo brano del disco), colui che diventerà “Dan Molise, il più grande mancino della Major League”, inseguendo la palla, identificata come un obiettivo, come una luce al termine del tunnel, un obiettivo che si raggiunge anche in una terra così lontana come l’America, a testimoniare che costanza, dedizione e coraggio vengono poi premiati. E' un bel messaggio. La band non popone nulla di nuovo e di sicuro rendono di più dal vivo, dove meglio possono manifestare la loro scarica emotiva. E' un buon disco, sono curiosa di ascoltare altro materiale.

Tracklist

00:00
 
00:00
Commenti
    Aggiungi un commento:

    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati
    > PROSSIMA >