Karoshi Maizena EP 2014 - Noise, Alternativo, Post-Rock

Maizena EP precedente precedente

Musica take-away: tre brani rock e minimali che non deludono

Busta eco-bio riciclabile al 90%, musica take-away, 3 pezzi e no alla confezione formato famiglia. Poche altre informazioni si rendono necessarie, quando hai davanti un prodotto minimale e accattivante: la maggior parte delle volte però, è una gran fregatura. Maizena richiede 13 minuti di ascolto intenso e disturbante, vorticoso. Alla fine dei tre scalini che conducono sulla soglia di casa sai già se t'hanno fregato o no.

Al primo assaggio, la traccia d'apertura ha la pretesa di sgomitare rispetto alle altre due, mettendo in scena l'arte dei rumori e dei dissapori. L'alternative rock suonato di petto, imperativamente sporcato dalle distorsioni e dalle dissonanze quasi rinuncia alla strafottenza quando deve far posto alle atmosfere più introspettive con cui si chiude il pacchetto firmato Karoshi. A questo punto richiudi bene, porti dentro. Sei soddisfatto, pensi che ti ha detto bene, perché, che culo, questa volta hai fatto un buon affare, anche se non hai puntato molto. Per la prossima volta: diverse aspettative, versione deluxe.

---
La recensione Maizena EP di Scritto da Giulio Pons è apparsa su Rockit.it il 2014-06-10 00:00:00

COMMENTI

Aggiungi un commento Cita l'autore avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia
IL TUO CARRELLO