Rilod Viaggio verso (ep) 2003 - Rock, Pop, Elettronica

precedente precedente

Quando si redige una recensione è bene far comprendere immediatamente l’impressione, sia emotiva che tecnica, che si è avuta da un certo lavoro, nonché l’analisi che su di esso si è operata. Beh, i Rilod non mi hanno affatto convinto: testi banali e melodie poco originali bastano già per dissuadere dai successivi ascolti. C’è però una componente da salvare, che é l’affiatamento della band, riscontrabile nella scrupolosità nelle esecuzioni, assolutamente invidiabile. Insomma, é il solito discorso, che poi è anche quello delle grandi rassegne (anche se i Rilod per un Sanremo sarebbero rivoluzionari - e con questo ho detto tutto!): i gruppi ci sono e tecnicamente vanno alla grande, ma mancano le canzoni.

Ad ogni modo, tornando al gruppo, nella scheda stampa scrivono di voler suonare “qualcosa che si può chiamare power-pop”. Cioè, a loro avviso, il sound della band dev’essere considerato come l'ideale “anello di congiunzione tra le tipiche sonorità pop tanto care agli anni '80 e l’attitudine rock dei '70”. Ma stando ai fatti non sono questi i risultati, perché se i ragazzi credono di suonare quanto descritto nelle note stampa, all'ascolto del il riscontro è decisamente diverso; i Rilod, infatti, si cimentano in un pop appena velato dall'elettronica e da qualche timida chitarra distorta di tanto in tanto. Non ci si può quindi attribuire una definizione di quel tipo quando, nella sostanza, si fa tutt'altro.

Non me ne vogliano quindi i Rilod, ma è quasi il modo in cui si presentano che fa storcere il naso, piuttosto che il prodotto - che magari non sarà originalissimo, ma c’è sicuramente di peggio. Concludendo, buona la voce e la batteria, buona la title-track e scontato tutto il resto. Non per questo sgradevole, anzi. Ma scontato di certo.

---
La recensione Viaggio verso (ep) di Scritto da Giulio Pons è apparsa su Rockit.it il 2003-06-09 00:00:00

COMMENTI

Aggiungi un commento Cita l'autore avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia