Il Nome di Lei Il Nome di Lei EP 2014 - Pop rock

Il Nome di Lei EP precedente precedente

Uno struggimento esteriormente moderato ma intimamente lacerante. Una band di grandi prospettive

Il sintetizzatore sullo sfondo e la ricerca di strofe che incupiscono e ritornelli che schiariscono richiamano alla mente la più recente prova discografica di un campione della canzone italiana come Paolo Cattaneo. Per dire le potenzialità che vengono subito fuori con “Ancora non ti arrendi”, bella traccia iniziale dell’ep de Il Nome Di Lei. Sono fondamentalmente dei musicisti molto bravi. La leggerezza di questi pezzi è solo apparente. Nella costruzione dei brani a emergere è la poetica dello struggimento - esteriormente moderato ma intimamente lacerante - declinato in modi intelligenti e gradevoli all’ascolto. La produzione è buona, soprattutto in “Crema”, sorta di cantautorato new wave dalle prospettive interessanti. È un nome un po’ banale, Il Nome Di Lei. Ma potrebbe diventare un nome rilevante in futuro. Per ora bene così.

---
La recensione Il Nome di Lei EP di Scritto da Giulio Pons è apparsa su Rockit.it il 2014-10-02 00:00:00

COMMENTI (1)

Aggiungi un commento Cita l'autore avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia
  • indienick 7 anni Rispondi

    le canzoni restano l'ep è fatto bene non mi dispiace affatto