10/11/2014

Parlare di un EP d’esordio non è mai facile, soprattutto se dopo averlo ascoltato più volte non si riesce a trovare nessun motivo per farlo ripartire da capo, così, per diletto.
Uno dei punti a favore di questo lavoro è sicuramente la ricercatezza dei testi, e si può dire che in “Trasfigurazione”, il brano di apertura, sia anche l’unico. Subito dopo si passa ad “Arriva il momento”, forse l’episodio migliore del disco, sia dal punto di vista stilistico che sonoro; e poi a “Cade su”, canzone dal testo orecchiabile, bilanciato da una struttura musicale ben arrangiata. I complimenti però finiscono qui, dato che in chiusura, “L’idea dell’essere” e “Non sono stato mai”, ricordano molto due band italiane di certo non famose per la loro proposta originale e genuina, ovvero gli Sugar Free di “Cleptomania” e Le Vibrazioni (questi ultimi nel loro "periodo brutto" più recente, non quello in cui erano capaci di scrivere pezzi ben costruiti, che raccontassero una storia-canzone).
Che dire dunque ai 2eleMenti, se il loro scopo è quello di piazzare un brano nella colonna sonora di un film diretto da Federico Moccia siamo sulla strada giusta, altrimenti bisognerebbe ripartire da ciò che di buono c’è, per trovare un’identità sonora del tutto differente.

---
La recensione 2eleMenti - Recensione - Questioni di Mara Guzzon è apparsa su Rockit.it il 16/07/2019

Commenti (5)

Carica commenti più vecchi
  • Armando Mango 16/11/2014 ore 02:47 @armandomango

    Commento vuoto, consideralo un mi piace!

  • Armando Mango 16/11/2014 ore 12:58 @armandomango

    bhoooo....

  • Armando Mango 16/11/2014 ore 13:41 @armandomango

    MARA GUZZON...davvero non riesco a comprendere il senso della sua "critica".passa dal positivo al negativo sparso a caso, fino all'azzeramento alquanto fuori luogo di questo lovoro scrivendo -"se lo scopo è di piazzare un brano nella colonna sonora di un film di Moccia siamo sulla strada giusta", chisura insulsa , in piena linea con il contenuto.se la critica musicale non riesce a trovare alcun motivo per risentire il lavoro dei 2 ELEMENTI liberissima di dedicarsi ad altri ascolti .non capisco perchè si contraddice sottolineando punti a favore nella ricercatezza delle liriche (forse nel dire a favore considera la parte letteraria mero contorno di un lavoro)....dice poi che il brano di apertura è l'unico con contenuti per poi sottolineare come il brano migliore "arriva il momento. segue la critica finendo i complimenti a disposizione (si decida se vuole fare una critica da esperta del settore oppure complimenti ,senza mai complimentarsi o al contrario sottolineare poca originalità sparsa con accostamenti ad altri gruppi che a suo gusto ritiene poco innovativi).....chiude questa critica , che mi lascia sorridente , con consigli da grande esperta del settore, consigliando di trovare un'identità sonora del tutto differente....speriamo tutti che i 2ELEMENTI trovino l'identità sonora che la soddisfi del tutto.armando

  • Angelomauro Loose Calza 22/11/2014 ore 18:51 @amacalza

    Non ho ascoltato alcun brano, non conosco i "2 elementi" (ma mi ripropongo di ascoltarli), intervengo perchè ho letto la critica di Mara Guzzon.Vorrei mi chiarisse alcune cose: "non riesci a trovare il motivo per farlo ripartire", ma l'incipit è (...)dopo averlo ascoltato più volte"... poi parli di "ricercatezza dei testi" dell'intero lavoro come punto a favore, ma spcifichi subito dopo che l'hai trovata solo nel brano 2trasfigurazione". "Arriva il momento" è invece secondo te il 2migliore episodio del disco", mentre "Cade su" ha un buon arrangiamento. Poi dopo aver esaltato il lavoro... lo distruggi (o tenti di farlo) paragondandolo ai Sugar Free (a proposito, l'articolo "gli" è errato: abbini la scrittura alla pronuncia. SCIUGAR infatti se fosse una parola italiana dovrebbe essere preceduta da "gli", ma essendo scritta SUGAR quindi si dovrebbe usare "i". Stessa regola va applicata alle preposizioni articolate, quindi "ai"). Insomma, vorrei sapere se quando hai scritto questa critica eri nel pieno possesso delle tue capacità, o meno (dimmi che avevi bevuto due o tre birre, ti prego!). Io che - ripeto - non ho ascoltato i brani e quindi non mi lascio condizionare da un mio giudizio discordante dal tuo sul lavoro di cui parli, mi sono formato la convinzione che tu sei certa solo di una cosa: non ti piacciono i film di Federico Moccia. Perchè non provi con la critica cinematografica allora?

  • Angelomauro Loose Calza 22/11/2014 ore 19:00 @amacalza

    ...Ho cercato e trovato su YouTube "L'Idea dell'essere": Mi è piaciuta motlo. Voce ben strutturata musicalmente, arrangiamenti ben finalizzati ad esaltarla, chitarre dominanti... mi fermo qui perchè non sono un critico, ma... sì, Mara Guzzon, hai ragione: se fosse la colonna sonora di un film di Moccia lo porterebbe al successo.

Aggiungi un commento:


ACCEDI CON:
facebook - oppure - fai login - oppure - registrati