< PRECEDENTE <
album demo - Clan Mamacè

Clan Mamacè

demo

2002 - Cantautore, Folk, Acustico

RECENSIONE
21/09/2003 di Antonio Rettura

Nella scheda di presentazione il gruppo novarese parla di se come “apprezzato oltre che per l’originalità degli arrangiamenti anche per la carica energetica e l’allegria trasmessa al pubblico durante i concerti dal vivo”. Ma spesso coloro che regalano l’allegria, siano musicisti o comici, in fondo sono dei malinconici sognatori. Il pubblico è la loro energia, la loro gioia: rendere felici e divertire gli altri è un modo per sentirsi meglio, sentire il feedback positivo della gente è una sorta di benefico circolo vizioso. Per i Clan Mamacè la dimensione ideale è il palco, la strada, e probabilmente l’ambiente asettico e ‘solitario’ di una sala di registrazione deve avere in qualche misura influenzato la loro energia espressiva; e quando intorno non c’è nessuno che balla, quando non c’è alcuno sguardo titubante da convincere alla danza, forse torna la malinconia. Così, il tocco che dal vivo era energico e deciso diventa dolce e pacato, probabilmente merito (o demerito) di un’equalizzazione alquanto ‘soft’, in particolare per quanto riguarda la sezione ritmica (batteria, e percussioni) che a volte sembra scomparire dietro la voce e le flebili chitarre. Il disco si lascia ascoltare con piacere, dai primi brani – caratterizzati da tempi stretti e ritmati - fino alle ballate finali dalle atmosfere rilassate e leggere. Seppure le canzoni sono ben organizzate a livello musicale, si nota una certa carenza di originalità nella composizione; sicché a volte le tessiture ritmiche delle chitarre ed il cantato ricordano la Bandabardò o in alcuni momenti i Modena City Ramblers. Purtroppo manca l’idea nuova, il particolare che affascina, tanto che faccia la differenza fra una band matura e chi fa musica non distaccandosi abbastanza dai propri punti di riferimento, seppur proponendo un lavoro tecnicamente valido.

Commenti
    Aggiungi un commento:

    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati
    > PROSSIMA >