< PRECEDENTE <
RECENSIONE
26/03/2015

Quando si pensa che i tempi del pop-punk siano ormai tramontati, c'è sempre un ritorno di fiamma, qualche band spunta fuori all'improvviso e smentisce tutto quello che si credeva certo. È il caso dei Nobody Will Care, band bolognese alle prese con un esordio di sei tracce dal titolo "Serious Stuff". 
Dalle prime note di "Pretenders" sembrerebbe di aver a che fare con qualche emo-band dei primi duemila, qualche riffone metallaro che illude e poi parte invece il solito copione, l'usato sicuro, ormai sporcato fino all'inverosimile. Non sono bastati circa vent'anni di band californiane a riempirci gli scaffali di questa roba che diciamocelo, non ha più nulla da dare al patrimonio musicale, mainstream o underground che sia. L'usato sicuro però, torna sempre di tendenza e i nostalgici troveranno questo disco interessante. Il sound è quello giusto e l'impostazione vocale non fa una piega. Ci sono i riffoni, appunto, e pure gli assoli, la punk ballad che non può mai mancare ("Same Road, Different Cars") e la giusta carica di spirito adolescenziale che dà sempre quel po' di fascino.

Tracklist

00:00
 
00:00
Commenti
    Aggiungi un commento:

    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati
    > PROSSIMA >