Electroterrier E’ soltanto l’alba. (live) 2003 - Rock, Grunge

E’ soltanto l’alba. (live) precedente precedente

Si intitola “E’ soltanto l’alba” il demo degli Electroterrier. A voler essere troppo disfattisti il titolo potrebbe suonare come una minaccia per le nostre orecchie se inteso come metafora della carriera della band. Ma non è così. Perché se avete un po’ di fantasia, se ascoltate attentamente e se avete nello stereo una funzione in grado di abbassare il volume del cantato, questo cd potrà risultarvi addirittura piacevole.

Si tratta di un live contenente nove canzoni, registrato l’agosto scorso nell’anfiteatro ‘San Costanzo’ di Sanremo. Tutti i brani sono scritti da Valerio Venturi e Andrea Di Michele con un bagaglio di fantasia sicuramente minore da quello richiesto per un ascolto gradevole.

Gli Electroterrier suonano un rock semplice - e fin qui niente di male - che non ce la fa a distaccarsi - e qua arrivano i problemi - dal modello grunge e dai solchi tracciati dalle nostre parti da Marlene Kuntz e Afterhours. Si sente che molti suoni non sono messi lì a caso e sono frutto di un intenso lavoro, ma non bastano a reggere un’impalcatura che andrebbe rivista sotto molti aspetti.

Escludendo la voce che lascia molto a desiderare, musicalmente si trova qualche spunto su cui lavorare; a partire dal brano iniziale “Seta” alla sesta traccia, “Oggi”. Da dimenticare, invece, brani come “Saranno famosi”, irriverente e ironico negli intenti ma niente di tutto ciò all’atto pratico.

Là dove non arriva la tecnica ci pensa la passione a mettere qualche pezza, sicché ascoltando questo live si sente come il gruppo suoni innanzitutto con molto cuore, seguendo il proprio istinto musicale. E questo, agli Electroterrier, va senza dubbio riconosciuto con molto rispetto.

---
La recensione E’ soltanto l’alba. (live) di Scritto da Giulio Pons è apparsa su Rockit.it il 2003-10-31 00:00:00

COMMENTI

Aggiungi un commento avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia
IL TUO CARRELLO