Esp (Lombardia) 0/1 2003 - New-Wave, Elettronica

precedente precedente

Con il loro cimento discografico, gli Esp si collocano in un ‘girone’ che ultimamente sta diventando piuttosto affollato, una sorta di purgatorio artistico dove le band oscillano tra vacue fiamme di mediocrità e scintillanti orizzonti creativi.

Ascoltando “0-1” - questo il titolo del demo presentato - si ha la sensazione di trovarsi di fronte ad una luce intermittente la cui alternanza, tra attraenti bagliori e algidi momenti di buio, provoca una forte sensazione di smarrimento. Il disco si apre in crescendo con “Un’altra possibilità”, brano che brilla in suoni brillanti ed argentini che si fondono ad un appassionante testo rinverdendo la gloriosa stagione new-wave anni ottanta.

Ma é con la seconda canzone che ci si imbatte nel primo black-out, un cono d’ombra che si trascina in un ritornello ripetitivo (e quasi fastidioso) e una melodia fatua ed inconsistente. In conclusione “Vieni via”, pezzo che, con isolati focolai di ispirazione, si propone come ideale manifesto del Cd riassumendone nitidamente i contenuti.

Di certo tre brani non sono sufficienti per giudicare un gruppo e non resta quindi che augurarsi, in attesa di lavori più corposi, che i veri Esp siano quelli che si odono tra gli anfratti di “Un’altra possibilità” e non la band piatta e ripetitiva che traspare dagli altri brani.

---
La recensione 0/1 di Scritto da Giulio Pons è apparsa su Rockit.it il 2003-12-04 00:00:00

COMMENTI

Aggiungi un commento Cita l'autore avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia