Limanaquequa Limanaquequa_01 1999 -

precedente precedente

"Limanaquequa" è una parola composta del dialetto di Castel di Lama, un paesino dell'entroterra marchigiano, che significa animale scuro, strano, storto. Limanaquequa è anche la sigla che riunisce alcuni tra gli elementi di spicco della scena jazz/fushion della provincia di Ascoli Piceno, capitanati dal chitarrista Roberto Zechini. Leggiamo nella biografia che l'idea ispiratrice della formazione è di poter suonare un'improvvisazione come se fosse una partitura e, viceversa, una partitura come se fosse un'improvvisazione", un concetto apparentemente contraddittorio ma che ascoltando il CD-demo in questione diventa sempre più chiaro, nella liquida dolcezza del tema di un brano come"La puscilotta" o la mia personale preferita, "La tentazione delle muse".

La qualità sia sonora che musicale del materiale proposto in questo lavoro è al di sopra delle più elevate aspettative, trattandosi di un'opera prima autoprodotta. Si sente che si hanno di fronte musicisti preparati e di gran classe il cui maggiore pregio è comunque proprio quello di non indulgere troppo nella celebrazione delle proprie capacità tecniche mentre ci prendono per mano con i loro seducenti temi.

Atmosfere rarefatte, morbide, sicuramente avvicinabili per lo stile alle proposte di un Pat Metheney e compagnia bella, ma che a me con la loro struggente malinconia fanno tornare alla mente il miglior Ennio Morricone.

Inutile proseguire, ormai dovreste aver capito che ci troviamo al cospetto di una formazione che merita tutta la vostra attenzione di musicofili, mi limito a dirvi che Limanaquequa stanno lavorando alle musiche per "Osvaldo", un'operetta in diaporama basata sulla biografia e sull'opera di Osvaldo Licini, celebre pittore marchigiano. Non è finita qui...

---
La recensione Limanaquequa_01 di Scritto da Giulio Pons è apparsa su Rockit.it il 1999-12-12 00:00:00

COMMENTI

Aggiungi un commento avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia