Kernel-0 Connection zero to a temporal space 2003 - Metal, Hardcore

Connection zero to a temporal space precedente precedente
08/12/2003 Kernel-0 0

Da un punto di vista concettuale ci sono un sacco di ingenuità in questo cd, ingenuità da cui, ammettiamolo, siamo passati tutti in gioventù. Sto parlando di frivolezze tipo ringraziare la birra fredda, emettere giudizi lapidari (“To terrorists, we’ll hope you burn in hell”), appiccicare l’adesivo “Explicit content” in copertina (uno dei più clamorosi autogol nella storia della censura), eccetera. Sono dettagli a cui io guardo più con simpatia che con sarcasmo, e che comunque vengono messi da parte al momento dell’ascolto che rivela una band decisamente matura e al passo con i tempi nel definire uno scenario hardcore del tutto contemporaneo.

I Kernel-0 di Salerno si lasciano infatti alle spalle le zavorre nostalgiche per assimilare tutte le innovazioni che il metal ha vissuto negli ultimi anni. Si passa quindi dalla brutalità dei Sepultura al rifferama dei Pantera, dagli inserti drum‘n’bass ai vocalizzi melodici alla Linkin Park. Tra tutte le tracce spicca “Go Away” che mette pienamente a frutto le potenzialità di questi ingredienti.

L’unico ostacolo per questa band è rappresentato dalla concorrenza, che negli ultimi anni si è fatta particolarmente agguerrita e fa sì che questo cd non riesca a spiccare definitivamente sopra gli standard generali. L’unica soluzione è non mollare e continuare a insistere nella ricerca sonora.

---
La recensione Connection zero to a temporal space di Scritto da Giulio Pons è apparsa su Rockit.it il 2003-12-08 00:00:00

COMMENTI

Aggiungi un commento avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia