18/07/2015

Dieci anni d'attività che coincidono con l'esordio discografico ufficiale: Because the Bean pubblica così “Venus in Pain”, lp registrato presso il Big Pine Creek Studio di Parma. Undici tracce con un minimo comune denominatore: nessun compromesso; le sonorità presenti in “Venus in Pain” sono riconducibili all'hardcore punk della prim'ora, old school puro e col giusto tiro. Il tutto, scritto e cantato dal gruppo emiliano in un inglese convincente, peculiarità che rappresenta un pregio da cui difficilmente si prescinde per rientrare nei canoni del genere. Brilla per approccio e interesse d'ascolto il brano “New Prophets”, ben elaborato e musicalmente completo; pattern ritmici e sovrincisioni di chitarre completano l'ascolto, che non soffre di vuoti melodici in nessun episodio.

In generale, un disco che fa il genere provando a immettere, centillinando il giusto, qualche innovazione nel sound; ne viene fuori un prodotto veramente interessante che potrebbe mettere d'accordo timpani addentrati in tali sonorità e novizi.

---
La recensione Because the Bean - Recensione - Venus in Pain di Giandomenico Piccolo è apparsa su Rockit.it il 16/07/2019

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati