EVA'S BULLET Not here 2015 - Rock, Psichedelia, Elettronica

Not here precedente precedente

Un album fatto di giochi musicali e contrasti tra il rock classico e psichedelico

"Not Here", nuovo album degli Eva's Bullet è composto da otto brani inediti che abbracciano il genere rock psichedelico.
La band dimostra chiaramente il legame con il rock più classico, nel senso ampio del termine, rifacendosi ai mostri sacri degli anni '70 come i Doors, i Deep Purple, i Pink Floyd.
La voce calda, roca, profonda di Vincenzo Cervelli si sfoga e si trascina in "Out", brano struggente e malinconico; mentre per il resto dei brani prevale una forte carica di energia come in "Reality is not real" dove la voce riecheggia nel torace insieme ai bassi che si aggiungono all'arpeggio ripetuto della chitarra, o come in "Guilty".
“A sign of life” è la più bella tra le otto canzoni, con i suoi quasi nove minuti di musica, e anche la più intensa. Tocchi di psichedelica pura si aggiungono a martellate costanti di batteria alternandosi a melodie e assoli di chitarre che rendono gli Eva's Bullet riconoscibili dal primo ascolto.

I testi sono degni di particolare attenzione, evocativi e ben curati; talvolta migliori nella loro traduzione in italiano, meritano un ascolto impegnato.

---
La recensione Not here di Scritto da Giulio Pons è apparsa su Rockit.it il 2015-07-01 00:00:00

COMMENTI (1)

Aggiungi un commento Cita l'autore avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia
  • vincentbrains 6 anni Rispondi

    Cara Antonella, intanto ti ringrazio per le belle parole, anche se mi ricordano "vagamente"(?!) le recensioni Acid Tales. Non e' che hai fatto una "mera" operazione di copia/incolla? Certo per quel poco che avrai "sentito" potrai aver intuito ci fosse qualcosa di buono (scusa l'immodestia...non era difficile...), ma purtroppo per te, non lo hai "ascoltato", stilando una recensione che piu' anonima e falsa non si puo'...aah Rock.it Rock.it...mah...