Molto Albero Molto Albero 2015 - Strumentale, Sperimentale, Post-Rock

Molto Albero precedente precedente

Un disco ben suonato e bilanciato, ricco di contrasti, che devia dalla normalità

“Molto Albero” è un piccolo gioiello, fatto di quattro tracce che si muovono, e creano movimento, tra atmosfere che variano dal lievemente lisergico, al misterioso fino all’imprevedibile.
La band fiorentina, che dà il nome al disco, tende alla sperimentazione e propone sonorità caratterizzate da strutture ritmiche insolite, decisamente fuori dai classici schemi del rock, accordi alterati e continui giochi ritmico-armonici. Un esempio ne è “Sasso”, la terza traccia, in cui su un ostinato melodico di due note, la band costruisce variazioni tensive senza mai un apparente risoluzione, che tengono alta l’attenzione di chi ascolta.
Un disco ben suonato e bilanciato, ricco di contrasti, che devia dalla normalità, e per questo motivo non annoia. Ascoltando “Molto Albero” si ha la sensazione di stare in equilibrio sopra il baratro, sensazione decisamente eccitante.

Molto AlberoMolto Albero Strumentale, Sperimentale, Post-Rock
00:00

---
La recensione Molto Albero di Scritto da Giulio Pons è apparsa su Rockit.it il 2015-07-18 00:00:00

COMMENTI

Aggiungi un commento avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia