14/07/2015

Radunata una manciata (o meglio, una bella compagnia) di amici musicisti, la cantautrice Ila, abbandonando momentaneamente i suoi Happy Trees, si lancia in "un piccolo tributo alla Grande Tradizione della Musica Popolare Americana": folk songs, bianche o nere, che nascono uno o due secoli fa e che sono giunte a noi in varie forme, con le interpretazioni più svariate, basti pensare a un pezzo immortale come "You are my sunshine".

Le versioni di Ila & the Fellows di questi grandi classici cercano al contempo di rispettare il mood e le intenzioni degli originali, sia nell'arrangiamento volutamente minimale sia nella resa delle voci, ma si permettono anche di dare anche una piccola passata alla polvere, con la cura di chi conosce bene il valore degli oggetti a cui si sta avvicinando.

Così in "Big river" Ila e Daniele Gozzetti propongono il loro personalissimo duetto Johnny Cash-June Carter, mentre suggestioni bucoliche affiorano nella corale "Pay me my money down", l'inconfondibile tocco di Robi Zonca impreziosisce "The midnight special", e la tromba di Fabio Costanzo corona una riuscita rilettura in chiave gospel-swing di "You are my sunshine".

Insomma, c'è il blues, c'è il folk, c'è il country, ci sono i banjo e le slide, c'è il tiro e c'è l'affiatamento, c'è la voglia di divertirsi e di divertire, quella di scoprire e quella di far scoprire canzoni che ancora oggi hanno tanto, tantissimo da dare: cosa chiedere di più a un progetto come questo?

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati