03/12/2015

Quattro anni per trovare il filo del discorso, per raccogliere, e plasmare, nuove idee musicali e approcci che possano dar seguito all'esordio omonimo targato 2011. I Carbonifero sono più vivi che mai, e lo dimostrano con “Vol. II”, secondo capitolo autoprodotto della loro storia musicale giunta al decimo compleanno.

Un ep robusto e compatto: l'impatto sonoro della band casertana è molto concreto, fatto di melodie e ritmiche a metà strada fra il post-punk e il rock più spinto; il risultato finale, alle nostre orecchie, convince: le cinque tracce veicolano messaggi molto forti, e il singolo “Vedi Napoli e poi muori” racchiude integralmente il discorso musicale che questa uscita discografica propone.

Ormai i meccanismi sono rodati, e sulla breve distanza non si evincono sbavature: i Carbonifero sono pronti ad affrontare la prova principale, e noi siamo pronti ad attenderla.

---
La recensione Carbonifero - Recensione - VOL. II di Giandomenico Piccolo è apparsa su Rockit.it il 22/07/2019

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati