Split Colpet/All The Girls 2015 - Rock'n'roll, Country, Garage

Disco in evidenzaColpet/All The Girls precedente precedente

Due brani di folk dolente e alcolico, tra i Wilco e la chanson francese. Difficile scegliere il migliore

Mauro Da Re, alias A Big Silent Elephant, abbiamo già cominciato a conoscerlo un anno fa, con i suoi esperimenti in home recording e la sua produzione tanto frastagliata a livello di tempistiche e organizzazione del materiale quanto di una costanza invidiabile per ciò che concerne la qualità dei brani. Che è senza dubbio la cosa più importante. Qui ce ne presenta solo uno, "All the girls", un gioiellino di folk dolente tra i Pavement e i Wilco di "Yankee Hotel Foxtrot", con l'incedere ipnotico delle due chitarre che si contende il proscenio con il malinconico cantato.

L'altro brano dello split, di cui Da Re si fa ambasciatore, è invece di Krano, membro di Piramide di Sangue, Vermillion Sands, Vernon Selavy. Che propone una sua canzone dalle atmosfere perfettamente affini a quelle di A Big Silent Elephant, in cui il folk chitarra e voce in un rimasticatissimo dialetto veneto si spinge quasi ai confini della chanson francese più alcolica e fumosa. Davvero un bel pezzo, anzi, davvero due bei pezzi, tra cui non si riesce a scegliere il migliore. Ma per fortuna non ce n'è bisogno, visto che stanno sullo stesso disco. Una specie di offerta speciale, da cogliere al volo.

---
La recensione Colpet/All The Girls di Scritto da Giulio Pons è apparsa su Rockit.it il 2015-09-09 09:00:00

COMMENTI

Aggiungi un commento avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia