Physique du Role s/t 2003 - New-Wave, Metal, Hard Rock

precedente precedente

“Procedimenti per distillare dalle lacrime il terrore
scoprire che a guardarla attentamente
la paura è….”
Ultimo lavoro in versione ‘smart’ per i Fisik.

Le tracce si evolvono in un gioco di tessiture frammentate e distorte che esaltano la potente semplicità delle melodie, con tempi dispari ma mai ostentati, suoni acidi e sospesi di chiara matrice noise.

Come nei bassifondi maleodoranti e cinici della New York Helmettiana ma avvolgenti come gli ultimi Deftones, i Fisik passano in rassegna i loro fantasmi e i modi di una psiche inquieta e vorace: Atmosfere oniriche contrastate dall’incisività ritmica e da suoni densi e blasfemi in bilico perfetto tra la dolcezza e la gelida crudeltà di un racconto di ESP ("Concreto"). "Quark" è il frutto della lucida ferocia della rabbia covata negli anni e di quel giusto mix fra cerebralità e piglio carnale del visionario. Ottima la scelta delle sonorità. L’elettronica è minimal-chic priva degli abusi NU.

Il promo si chiude con "Marca X" , beats spezzettati e melodie accennate, implacabili cambi di ritmo si susseguono fluidi dando suggestioni pericolose alla voce a tratti solo sussurrata.

La voce è bellissima, calda e affettata, sofferta in intrecci complici ed alchemici per poi accelerare in virate Hard Core. Da ascoltare con gli occhi chiusi…
Questo promo è solo un assaggio che vi terrà incollati alla poltrona per il tempo in/finito di dodici minuti. Vi piacerà davvero.

---
La recensione s/t di Scritto da Giulio Pons è apparsa su Rockit.it il 2004-02-29 00:00:00

COMMENTI

Aggiungi un commento avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia