< PRECEDENTE <
RECENSIONE
13/05/2004

Disco d’esordio per i veronesi Farabrutto, che mostrano un’originale miscuglio tra un funk rock metallurgico e un cantato declamatorio come quello di Ivano Fossati e con lo stesso timbro – a tratti in modo impressionante – di Eugenio Finardi. E in sovrappiù i testi paiono la trasposizione in ambito rock delle tematiche impegnate del combat folk. Che l’idea sia originale, non si discute. Che nella iniziale “Vita migliore” un aggressivo e acido riff di chitarra iniziale, uno sviluppo funky rock e un ritornello decisamente funky soul, sontuoso e facilmente memorizzabile creino un episodio anche gradevole, neppure. Tanto che sembrano quasi dei Ridillo più rock e impegnati, e ricordano anche – leggermente – i Fishbone. Ci sono discrete intuizioni, in questo disco, come l’apertura di chitarra acustica di “Cercami”, per un attimo quasi su climi alla Nick Drake, subito spodestati da “suonini” del computer e sviluppo frenetico della melodia, che riportano di nuovo in un ambito crossover che non sa però rinunciare alla melodia. “Odio” fa venire in mente anche po’ i The The, singolarissima band inglese tra 80 e 90, guidata e composta praticamente dal solo cantante e chitarrista londinese Matt Johnson. E “Alzare la voce” pare venire dritta dritta da una outtake di “Young Americans” o addirittura di “Earthling” di David Bowie, se non fosse per la solita voce declamatoria alla Fossati. Il gioco però mostra la corda, e la furia declamatoria e strumentistica dei Farabrutto stanca presto. Il furore toglie energia, invece di donarla. E il cd si ascolta più per dovere che per piacere. Il che è peccato mortale. Anche perché non pare da imputarsi a immaturità compositiva dei veronesi – che certo sapranno anche fare di meglio: è il primo disco, no? -, ma proprio alla concezione originaria dai cui prende le mosse la musica della band. Troppo, tanto e pesante. Non va.

Tracklist

Ascolta su: Apple Music Amazon Music Tidal
00:00
 
00:00
Commenti
    Aggiungi un commento:

    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati
    Chi ha letto questa recensione ha visto anche:
    > PROSSIMA >
    Pannello

    TOP IT

    La top it è la classifica che mostra le band più seguite negli ultimi 30 giorni su Rockit.

    vedi tutti

    La musica più nuova

    Singoli e album degli utenti, in ordine di caricamento

    vedi tutti
    Cerca tra gli articoli di Rockit, gli utenti, le schede band, le location e gli operatori musicali italiani