TurboToaster IniziAzione 2002 - Rock

precedente precedente

I Turbotoaster vengono da Varese e con Iniziazione, giungono alla loro seconda prova su CD. Il loro suono si muove con agilità e sicurezza nel territorio del (post) grunge tingendolo a tinte più forti e decise con chitarre loud e un muro di suono cupo e metallico; un crossover godibile, che si segnala per l’interesse delle trame melodiche, anche se le distorsioni (spesso) sature appesantiscono troppo le sonorità. Il lavoro si apre con “Soffoco”, un brano interessante dal refrain accattivante: un potenziale singolo d’impatto. Segue B “Afraid”, l’unico pezzo con testo in inglese: ritmiche serrate e un rap arrabbiato si aprono in un ritornello dal classico mood grunge; sanno essere decisamente più convincenti quando cantano in italiano! “Fascion” è probabilmente l’episodio meno riuscito del demo, con qualche lungaggine di troppo. Chiude il lavoro “Iniziazione”, un brano più essenziale ed efficace. I Turbotoaster hanno le idee abbastanza chiare anche se qualche volta si perdono in discorsi inutili lasciandosi andare al superfluo che, a tratti, rischia di rendere monotono il lavoro. La tecnica è buona e la sezione ritmica non perde un colpo. Sanno essere sofferti e passionali come la scuola grunge richiede. Molto interessante la potente voce di Max. Il loro demo risulta decisamente penalizzato da una incisione che non restituisce il potenziale energetico della band. La qualità c’è ma è come se i Turbotoaster non riescano a mettere del tutto allo scoperto quel muro di energia sonora che pur si avverte tra le tracce dei loro brani. Rimaniamo fiduciosamente in attesa di nuovi lavori…

---
La recensione IniziAzione di Scritto da Giulio Pons è apparsa su Rockit.it il 2004-06-12 00:00:00

COMMENTI

Aggiungi un commento avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia