The Rumpled The Rumpled Folk Band 2015 - Punk, Folk, Punk rock

The Rumpled Folk Band precedente precedente

Un ep dalle scale tonali vivaci e sgargianti

La cosa più punk che può capitare al folk è in questo piccolo ma folgorante esordio di una band capace di metterti le molle ai piedi. Ragazzacci casinisti e gioiosamente dispettosi animano concerti dal fronte sonoro incendiario. Tracce che si attaccano addosso vestendosi di violino, cembalo, mandolino, fisarmonica, a colorare di rosso uno stile dinamico e vivo, rimangono in testa più per il temperamento che per i contenuti. Turbolenza e irruenza, in grado di esaltare un’ispirazione fedele alla tradizione popolare irlandese, coglie ascoltatori addormentati buttandoli giù dal letto.
"Traditional irish jig" è un inno folk, una piccola colonna sonora che corre scomposta lungo le più alte scogliere d’Irlanda dove il vento orgoglioso disegna giornate di tagliente freddo nordico. Solo il fuoco dell’alcool e la velocità di una danza insolente mette in moto sangue caldo; i "Miscredenti" ballano al ritmo di questa danza, cantando al cielo di essere quelli della rivoluzione, ubriacati di falsi ideali, che vogliono vivere intensamente, pronti ad agire e rimasti solo per lottare di fronte ad un mondo ammalato. In "F.D.M." affogano i pensieri in un po’ d’amaro quando, dopo una serata passata a tracannare, ricordano di aver conosciuto il loro amore ormai lontano. Forse si tratta di quella "Magdalene" che rincorreva un sogno da cui una sorte ingiusta e vile l’ha allontanata; allora occorre prendere coraggio, correre via per inseguire quel desiderio di libertà: uno spicchio di terra sulla costa d’Irlanda.
Un ep che è un dono puro di energia e forza, meno di concetti in parole, seppur illuminati da scale tonali dai colori vivaci e sgargianti.

 

---
La recensione The Rumpled Folk Band di Scritto da Giulio Pons è apparsa su Rockit.it il 2016-02-16 00:00:00

COMMENTI

Aggiungi un commento Cita l'autore avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia
IL TUO CARRELLO