album Horus - Horus_Band

Horus_Band Horus


2014 - Sperimentale, Elettronico, Dark

01/03/2016

La sensazione di attraversare le nuvole per scoprire cosa c’è dentro, e trovarci la soluzione a tutta questa dirompente malinconia che è nella pioggia costante, nelle scelte importanti che continuiamo a rimandare, nella nostra relazione irrisolta. La prima impressione, nel bianco venato di umori grigi e instabili, è una leggerezza nuova: è come se, per comprimere la tristezza, fosse sufficiente librarsi in un dreamy mood fatto di elettronica, dove le influenze dark sostengono i sogni senza spezzarli.

“Horus” si muove come una lunga, meravigliosa suite tra le nuvole, quasi che ne custodisse i segreti, ed è facile perdersi dietro le curve sinuose di ogni brano, tra le premure sintetiche e le visioni plumbee, tra picchi di speranza e oceani di desolazione. Si alternano ombre minimali e suggestioni epiche, di battaglie mai vinte, di percorsi incompleti, di miraggi e incompiutezza, e tutto è perfettamente calibrato per prenderti e portarti via.

Un disco di fascino e incline alla bellezza, ideale per attraversare le nuvole nell’uggia di questi giorni, e scoprire che dentro forse non c’è esattamente la risposta che cercavi, ma l’esperimento che aiuta a dondolarsi in cavalcate oniriche, in ondeggiamenti flessuosi, nella necessaria finestra dove affacciarsi ogni tanto per ricordarsi di sé.

---
La recensione Horus_Band - Recensione - Horus di margherita g. di fiore è apparsa su Rockit.it il 17/07/2019

Commenti (1)

  • Luca Correale 31/03/2016 ore 00:04 @luca.correale

    Grazie Margherita per la fantastica recensione, hai fatto centro nel mio cuore!!!

Aggiungi un commento:


ACCEDI CON:
facebook - oppure - fai login - oppure - registrati