15/02/2016

Dritti al punto, senza compromessi e senza prendersi troppo sul serio: sono i G.G.E.L. (acronimo di “Gruppo Giovanile Emergente Locale”), che firmano il secondo ep autoprodotto intitolato "Paranoid Market".
Sei tracce fatte di rock, dai contorni abbastanza spigolosi, e approcciato richiamando stoner e punk: sorprende in negativo la traccia d’apertura “Radicals”, talmente sbattuta in faccia da apparire sbilanciata; ma di traccia in traccia si ritorna su binari nettamente più gradevoli ed il sound pettina col giusto carisma. Impatto vocale niente male: per essere un'autoproduzione, siamo di fronte a standard tecnici tutt’altro che mediocri.
Un quarto d’ora abbondante che si congeda con “Alberico’s Telepatic Lighter”, traccia che conferma i segnali positivi denotati a partire da “Curry Flavoured Toothpaste”: miscela interessante cui aspettiamo l’esplosione in una prova sulla lunga distanza.

---
La recensione g.g.el. - Recensione - Paranoid Market di Giandomenico Piccolo è apparsa su Rockit.it il 22/07/2019

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati