< PRECEDENTE <
album Irrigidirsi Miodea

recensione Miodea Irrigidirsi

1999 - Rock, Crossover, Alternativo

RECENSIONE
02/03/1999

Il crossover e' sicuramente un genere interessante con mille sfaccettature e mille interpreti, i Miodea intendono proporsi come una voce nuova di questo genere musicale.

Ritmo, controtempi e intensita' sono i presupposti della musica contenuta in Irrigidirsi, seconda autoproduzione di questa band.

Il Korn-style pervade tutte le composizioni che risentono piu' o meno pesantemente dell'atteggiamento tipico della band americana, anche se affiorano riferimenti a FaithNoMore, Deftones e piu' in generale alla tradizione dell'hardcore e del crossover a stelle e strisce.

Il basso la fa spesso da padrone regolando l'intensità e l'incedere delle composizioni, costringendo spesso anche la voce, ispirata a Jonathan Davis, a piegarsi alle esigenze del ritmo.

La tendenza a contrapporre passaggi leggeri a irruente esplosioni movimenta l'album in un saliscendi in cui sono presenti trovate ottime e imprevedibili, alle quali pero' si alternano alcuni momenti poco originali.

Ottima la strumentale Yidaki brano rarefatto che prelude alla straordinaria Oltre, entusiasmante deviazione crossover degna delle migliori produzioni del genere.

Nella fame ricorda molto la versione rapcore di Faith the Faida di Frankie Hi NGR ma non risulta altrettanto riuscita nel testo poco efficace... ed e' proprio la poca profondità dei testi che spesso non fa decollare alcuni brani potenzialmente validi come Libera l'Idea o L'ago, comunque molto rabbiosi e intesi.

Inaspettata e sorprendente alter98 che si muove attraverso loop elettronici, campionamenti e basso.

Un demo ricco di spunti e trovate, che pero' non sempre trovano continuità, ricadendo in attimi comunque ben suonati ma meno carichi di creatività; un piccolo appunto va mosso al suono che a mio parere risulta troppo secco e andrebbe arricchito di più in fase di missaggio, ma questa probabilmente più che una scelta si rivela una costrizione dovuta alle note difficoltà della autoproduzione.

Un gruppo da seguire molto attentamente, augurandoci che una completa maturazione artistica riesca a liberare le doti innegabili di questa interessante band.

Tracklist

Ascolta su: Apple Music Amazon Music Tidal
00:00
 
00:00
Commenti
    Aggiungi un commento:

    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati
    Chi ha letto questa recensione ha visto anche:
    > PROSSIMA >
    Pannello

    TOP IT

    La top it è la classifica che mostra le band più seguite negli ultimi 30 giorni su Rockit.

    vedi tutti

    La musica più nuova

    Singoli e album degli utenti, in ordine di caricamento

    vedi tutti
    Cerca tra gli articoli di Rockit, gli utenti, le schede band, le location e gli operatori musicali italiani