Saesciant Nicotina & desideri 2003 - Rock, Punk, Alternativo

precedente precedente

È un rock volutamente sguaiato, tendenzialmente punk, quello suonato e cantato dai Sæsciant. Una sorta di caos organizzato (organizzato più che bene, a dire il vero), sviluppato all’interno di un folle progetto, nel quale i ragazzi hanno pensato bene di riversare un rock volutamente sporco, mediato da un retrogusto funk e da un vocalist che sembra uscito fuori da una favola abitata da protagonisti imbevuti di acidi e funghetti vari.

“Nicotina & desideri”, nient’altro che tre pezzi azzeccati e fuori dal comune, non è per palati fini. Poiché è l’istinto, fondamentalmente caciarone, a prevalere sul virtuosismo. E la ragione va a farsi fottere di fronte alle esigenze primarie della band. Può essere sufficiente ascoltare la conclusiva “Desideri” per rendersi conto di dove i Sæsciant possano arrivare: è l’intervento di un violino ad apportare alla loro estetica, già di per sé lontana da una sana normalità, argomenti legati ad una dimensione visionaria, capace di riverberare alla massima potenza il già menzionato caos organizzato, che in questo caso raggiunge livelli assolutamente degni di nota.

Un pezzo assolutamente selvaggio che ci fa credere che da questo gruppo possano arrivare ottime cose in futuro.

---
La recensione Nicotina & desideri di Scritto da Giulio Pons è apparsa su Rockit.it il 2004-08-21 00:00:00

COMMENTI (2)

Aggiungi un commento Cita l'autore avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia
  • utente0 15 anni Rispondi

    Grandi Saesciant continuate così!!!!!!!

  • zed 16 anni Rispondi

    si scrive cutillo no cutilli porco dio