10/03/2016

Dire che il glam rock sta vivendo, a livello mondiale, un momento di revival è forse esagerato, ma è comunque più che corretto affermare che sotto la cenere del fuoco del rock’n’roll, grosso modo nell’ultimo lustro, dalla Scandinavia agli Stati Uniti, dalla Gran Bretagna alla nostra Italia, sta covando una piccola scena dedita alla polvere di stelle, al glitter, al denim ed ai platform boots.
Una tra le band più longeve di questa –chiamiamola così per intenderci- riproposta del sound delle strade e delle terraces inglesi degli anni ’70 sono i brianzoli Faz Waltz, che, per lanciare il loro sesto album di prossima pubblicazione, presentano un singolo di, ovviamente, due brani inquadrabili precisamente nel loro stile ormai consolidato e riconoscibilissimo.
Come hanno già dimostrato nei loro precedenti lavori, il loro glam rock non è una copia pedissequa dei modelli di riferimento, ma, come possiamo ascoltare in “Good Time Is Callin’ Loud”, si caratterizza per un songwriting che lavora di fino, soprattutto dal punto di vista melodico: certo, gli Slade, i T Rex e, in “One Of The Gang”, anche il proto-punk dei Dictators sono presentissimi a livello di sound, di stomping e di tematiche, ma non percepisco queste influenze seventies come il punto di partenza dei Faz Waltz, semmai come quello di arrivo, in quanto si innestano su un approccio tipicamente Beatles-iano, o sixties più in generale, e pop al rock’n’roll.
Alright, ora non ci resta che attendere l’uscita dell’intero disco del combo di glam rockers, mantenendo alta la tensione ascoltando e riascoltando, sul nostro jukebox immaginario, questo gioiellino di teenage sound, lato B dopo lato A e lato A dopo lato B.

Tracklist

Commenti (1)

Aggiungi un commento:


ACCEDI CON:
facebook - oppure - fai login - oppure - registrati