< PRECEDENTE <
album Venoma - Love In Elevator

recensione Love In Elevator Venoma

Jestrai Records / Venus Dischi 2004 - Stoner, Grunge

RECENSIONE
13/09/2004

Un ascensore lanciato a tutta velocità verso il suolo, in una corsa estrema ed incontrollata da consumare con un ultimo, stordente atto d’amore.

Questo sono i Love In Elevetor: band, per ¾ al femminile, che con l’ep “Venoma” debutta sulle scene discografiche sotto l’egida della Jestrai.

Composto da quattro tracce, “Venoma” ci propone un gruppo passionale ed istintivo impegnato in forsennate galoppate sonore e mosso dall’adrenalinica esigenza di fare tutto subito, quasi che veramente si trovasse a bordo di un ascensore che si sta per schiantare.

Piroettando in un vertiginoso incalzare, i brani dei Love In Elevetor disegnano uno scenario truce e claustrofobico percosso da chitarre abrasive, sinistre melodie, ritmi isterici e dominato dal sontuoso timbro uterino della vocalist Giulia Volpato.

Ma non ci sono solamente atmosfere veementi ed infuocate in questo disco: c’è anche originalità, come splendidamente dimostrano l’ipnotica coda di pianoforte di “Helter Skelter” (degna di un film di Dario Argento) e la follia cacofonica nella quale implode la conclusiva “Doe”.

Per concludere non resta che dire quanto questo sia un debutto positivo, un debutto che illumina un gruppo dotato di personalità e talento, capace, davvero, di prendere il rock di petto (tanto per usare una felice intuizione letta sul flyer di accompagnamento del disco).

Tracklist

00:00
 
00:00
Commenti
    Aggiungi un commento:

    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati
    Chi ha letto questa recensione ha visto anche:
    > PROSSIMA >
    Pannello

    TOP IT

    La top it è la classifica che mostra le band più seguite negli ultimi 30 giorni su Rockit.

    vedi tutti

    ULTIMI ALBUM

    Gli ultimi album con ascolti caricati dagli utenti.

    vedi tutti