Lorenzo Piazzolla Acustico e altro 2004 - Cantautoriale

precedente precedente

Lorenzo Piazzolla è cantautore milanese che si ispira a James Taylor, Ben Harper e U2. Quello che ne viene fuori è però un pop sanremese in bilico tra Fabio Concato e Francesco Renga (“Se tu fossi sola”, con bel ritornello arioso, “Al di là del mare”). I risultati sono discontinui: a volte buoni, nel loro genere (l’iniziale “Ma sei tu” è senz’altro il brano migliore), a volte accettabili (“Tienimi dentro te (live)”, “Uguali non siamo”), a volte francamente pesanti (“Vorrei volare via (live)”, “Dormi ancora (live)”).

Cosa consigliare a Piazzolla, spassionatamente, tenuto conto che pratica un genere che qui non trova molti estimatori? Senz’altro di continuare, perché delle cose buone – nel filone pop sanremese – le tira fuori. Magari però potrebbe non accontentarsi troppo: e di fronte all’eccessivamente già sentito avere il coraggio di tentare strade meno scontate.

---
La recensione Acustico e altro di Scritto da Giulio Pons è apparsa su Rockit.it il 2004-09-15 00:00:00

COMMENTI

Aggiungi un commento Cita l'autore avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia