< PRECEDENTE <
RECENSIONE
21/09/2004 di Marcello Berlich

Registrato nel corso del 2002,'Disfunzione' dei piemontesi Kompagni di Merenda è un disco che riserva almeno tre 'colpi di scena': il primo è che inserito nel lettore rivela di avere 27 tracce anziché le 15 elencate nel booklet; il secondo è che una buona decina di queste tracce è costituita da pochi secondi di vuoto; il terzo è l'ultima traccia è in realtà una sorta di 'disco nel disco' nel quale le tracce 'fantasma', registrate nel corso del 2001 con una diversa formazione, ci vengono somministrate tutte in una volta.

Più che un disco, un rompicapo, una scatola cinese, una matrjoska: chiamatelo come volete.

Se i 'Kompagni' volevano farci divertire, ci sono riusciti, tanto più considerando l'aspetto prettamente musicale del disco: se, reduci da una serie di ascolti non proprio 'movimentati', vi ritroverete tra le mani un disco del genere, sarà un piacere buttarvi in questa mezz'oretta di sano 'casino', a base di rapide schegge sonore (brani spesso e volentieri inferiori al minuto, e comunque tranne rare eccezioni inferiori ai due), nel segno del punk più tradizionale (a tratti con qualche vaga influenza ska): batteria e basso granitici, chitarre sbraitanti e i classici 'strilli' che cantano testi in gran parte dominati da un esistenzialismo 'perdente', corredato dalla immancabile componente di denuncia del 'sistema'.

Testi che, costretti necessariamente alla concisione dalla durata limitatissima dei brani, vengono risolti ora in modo efficace, ora con risultati meno soddisfacenti, quasi ridotti a semplici slogan.

In conclusione, 'Disfunzione' funziona: anche se forse (anzi, probabilmente) destinato a perdersi tra le tante proposte della scena punk italiana, merita di non essere subito accantonato.

Tracklist

00:00
 
00:00
Commenti
    Aggiungi un commento:

    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati
    > PROSSIMA >